LE PAROLE

Inter, Conte: "Eriksen può fare molto meglio, non è ancora in condizione" 

Il tecnico nerazzurro: "L'Europa League può devastarti fisicamente e mentalmente"

  • A
  • A
  • A

Il gol e una traversa contro il Ludogorets, ma Antonio Conte vuole di più da Christian Eriksen: "Non è ancora in condizione e lo sto inserendo nel gruppo nel miglior modo possibile per il bene dell'Inter: deve fare di più e non è un problema". Il tecnico dell'Inter ha scelto il turnover per l'Europa League: "Vogliamo andare avanti il più possibile, ma farò giocare chi ha avuto meno minutaggio: questo torneo può spappolarti dal punto di vista mentale e fisico se pensi di giocare giovedì e domenica con gli stessi".

Sul match in Bulgaria: "Il ritmo nel primo tempo è stato basso e ci siamo adeguati. Nel secondo tempo abbiamo aumentato l'intensità e abbiamo segnato. Moduli? Stiamo provando delle nuove soluzioni, ma la costante sono le due punte".

Eriksen promosso, ma non a pieni voti: "Deve lavorare e può fare molto meglio di quello che si è visto oggi. Sono contento per lui per il gol, ma deve ritrovare l'intensità degli anni passati con il Tottenham. Per me non è ancora nella giusta condizione fisica e non abbiamo ansia. Sappiamo che può alzarci la qualità sia dal primo minuto o a partita in corso: di sicuro non è un problema. Io penso al bene dell'Inter e lo sto integrando nel gruppo nel miglior modo possibile. Ripeto che può far meglio come il resto della squadra".

Handanovic in campo domenica? "Vediamo giorno dopo giorno. Abbiamo fiducia in Padelli, quando Samir sarà pronto tornerà in campo". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments