Il Comune replica a Milan e Inter: "Nuovo stadio? Prima l'analisi, poi le valutazioni"

L'amministrazione milanese: "Masterplan estremamente corposo". Salvini: "No all'abbattimento del glorioso San Siro"

  • A
  • A
  • A

Inter e Milan hanno presentato il "Progetto di Fattibilità Tecnico-Economica" per il nuovo stadio. Insomma, il primo passo ufficiale per la costruzione del nuovo impianto da 60mila posti (con annesso distretto multifunzionale) che nella volontà dei due club dovrà ospitare nerazzurri e rossoneri, sostituendo il vecchio e prestigioso San Siro. Al di là delle posizioni già emerse nelle scorse settimane, ecco allora la posizione del Comune di Milano guidato dal sindaco Beppe Sala affidata ad una nota ufficiale decisamente attendista: "Il documento pervenuto èestremamente corposo e consta di oltre 750 pagine.  Meriterà quindi un'attenta analisi da parte dei tecnici del Comune e solo a valle di ciò si potranno esprimere le prime valutazioni".

SALVINI: "NO ALL'ABBATTIMENTO DI SAN SIRO" "Chiedo copia del progetto: ogni novità è la benvenuta, soprattutto se ci aiuta a gestire meglio anche la sicurezza, ma da sportivo, italiano, milanese e milanista non posso pensare all'abbattimento del glorioso stadio di San Siro". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha commentatoo il progetto per il nuovo stadio di Milano.

GALLIANI: "FAVOREVOLE, NON CI SONO ALTERNATIVE" Di parere opposto a quello di Salvini l'ex a.d. del Milan Adriano Galliani: "Certo che sono favorevole all'abbattimento di San Siro - ha detto a Calcio e Finanza -. Non ci sono alternative, non puoi pensare di giocare e allo stesso tempo ristrutturare lo stadio. Il primo anello è stato fatto nel 1926, il secondo nel '60 e il terzo anello nel '90. È impossibile pensare che da qui possa nascere uno stadio moderno. Era anche la mia vecchia idea quando ero amministratore delegato del Milan. La posizione non può che essere quella. Nel frattempo giochi nel vecchio stadio e a 100-200 metri c'è un cantiere, poi quando è pronto il nuovo abbatti il vecchio. Lo hanno fatto in tantissime città senza che nessuno facesse casino".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments