Eriksen, prima uscita da casa dopo il malore in campo

Il centrocampista danese è andato a giocare con il figlioletto. Nella settimana del ritiro dell'Inter sbarcherà a Milano per iniziare a pensare al futuro

  • A
  • A
  • A

Dopo la grande paura, la vita di Christian Eriksen sta piano piano tornando alla normalità. Per la prima volta dal malore che lo ha colpito mentre era in campo contro la Finlandia e dopo aver lasciato l'ospedale, il centrocampista danese è uscito dalla sua casa a Odense. Lo ha fatto nel weekend per giocare con il suo figlio di tre anni. Segno che la sua condizione di salute è buona, almeno per quanto riguarda la vita da cittadino comune.

Vedi anche Danimarca, Schmeichel: "Rivedere Eriksen ci ha dato la carica" Euro 2020 Danimarca, Schmeichel: "Rivedere Eriksen ci ha dato la carica" Per l'attività sportiva, invece, bisognerà attendere ancora diverse settimane per capire cosa potrà realmente accadere. Eriksen è in costante contatto con lo staff medico dell'Inter e nella settimana del ritiro nerazzurro, il cui inizio è previsto intorno al 10 luglio alla Pinetina, è atteso ad Appiano Gentile.

Per conoscere il nuovo allenatore Simone Inzaghi, per incontrare i compagni e per verificare se il defibrillatore sottocutaneo potrà essere tolto o meno. Solo dal quel momento si potranno affrontare i dscorsi sul suo futuro sportivo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments