Preziosi avvelenato con Irrati: "E' un matto"

Il presidente del Genoa: "Non ci ha dato un rigore, non ha espulso un giocatore del Pescara e..."

  • A
  • A
  • A

Furioso. Arrabbiato come forse non mai. L'1-1 contro il Pescara nonè andato giù al presidente del Genoa Preziosi, ma nel mirino non ci sono i suoi giocatori o il tecnico Juric ma solo l'arbitro Irrati: "Non è possibile un arbitraggio del genere, è inaccettabile. Ci sono un rigore e una espulsione dopo un minuto e l'arbitro era piazzato, una serie di ammonizioni nei nostri confronti da rivedere e due espulsioni. Questo qui è un matto".

"Non ho mai visto arbitrare in questa maniera - ha tuonato Preziosi - ma è sistematico quello che ha fatto. Ho un rigore e un'espulsione, la palla l'ha tirata via con la mano: la partita sarebbe finita li'", ha detto il patron rossoblù riferendosi all'intervento di Zampano con la mano sulla riga di porta sul tocco di Ocampos. "Un arbitro del genere deve andare a casa, quello che è accaduto dopo un minuto è clamoroso ed ha fatto finta di non vederlo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments