Tripletta Quagliarella: la Samp va

A Marassi la squadra di Giampaolo conquista tre punti preziosi per la corsa all'Europa. Inutile il gol di Sanchez

di
  • A
  • A
  • A

La Samp torna a sorridere. A Marassi la squadra di Giampaolo travolge 3-1 la Fiorentina e conquista tre punti preziosi per la zona Europa League. Nel primo tempo Sportiello si supera, poi alla mezz'ora deve arrendersi a un diagonale di Quagliarella. Nella ripresa la Viola prova a reagire, ma i blucerchiati dilagano. Ramirez è ispirato e Quagliarella non perdona, firmando una splendida tripletta (60' e 68'). Nel finale inutile il gol di Sanchez

La Samp esce dal tunnel. Giampaolo torna a vincere e tiene lontana la Fiorentina dal sesto posto. Bottino pieno, dunque. La sosta è servita ai blucerchiati per ricaricare le batterie e ritrovare automatismi e certezze. Soprattutto in attacco, con Quagliarella ancora grande protagonista. Con otto gol nelle ultime cinque gare di Serie A, il bomber doriano ormai non si ferma più. E' lui l'uomo in più di questa squadra, mix perfetto di esperienza e inossidabile fiuto del gol. Lo sa bene Giampaolo e anche Ramirez, che con Quagliarella parla la stessa lingua dei giocatori di classe. Pessime notizie invece per la Fiorentina, che esce decisamente ridimensionata dalla gara di Marassi. In una sfida cruciale per rimanere aggrappata al treno per l'Europa, la Viola finisce al tappeto senza nemmeno lottare molto. Colpa forse di alcune scelte tattiche discutibili e di una condizione fisica non brillante. La difesa a tre e la trazione anteriore, del resto, non hanno giovato sicuramente alla squadra di Pioli, che senza Veretout e Astori ha proposto un calcio troppo lento e prevedibile. Discorso diverso invece poer Giampaolo, che col solito 4-3-1-2 ha preferito lasciare Zapata in panca e piazzare Kownacki accanto a Quagliarella per aprire gli spazi e dare meno riferimenti. Ottima idea, soprattutto viste le condizioni del campo. 

A Marassi infatti il terreno di gioco è pessimo e si gioca più sulla corsa e sui duelli individuali che sulla tecnica. Da una parte Torreira prova a mettere ordine e manovrare in mediana, dall'altra la Viola sceglie invece le corsie esterne per aggirare Ferrari e Silvestre. E dopo un quarto d'ora di studio, il match decolla. Simeone sbaglia tutto di testa a due passi da Viviano, poi sale in cattedra Sportiello, che si supera prima su Quagliarella e poi su Kownacki. Palla a terra, la Samp gioca meglio, soprattutto quando si appoggia a Ramirez. E alla mezz'ora la squadra di Giampolo passa in vantaggio con Quagliarella, bravo a sfruttare un errore di Pezzella e a battere Sportiello con un diagonale preciso. Un gol che rompe gli equilibri ed evidenzia le incertezze tattiche della Viola, un po' troppo leggera dietro e in mezzo al campo. In vantaggio, i blucerchiati si affidano infatti al possesso per controllare la gara, verticalizzando per Quagliarella e Kownacki e tenendo senza difficoltà Simeone lontano da Viviano.

Nella ripresa Pioli torna alla difesa a quattro, ma è ancora la Samp a tenere in mano il pallino del gioco. Praet e Kownacki si inseriscono con continuità, allargando le maglie della difesa viola e creando spazio per Quagliarella. Senza idee in mediana e in ritardo sulle seconde palle, la Fiorentina fatica a manovrare in velocità. La Samp invece difende con ordine e dilaga affidandosi alle invenzioni di Ramirez e alla freddezza di Quagliarella. Dopo un'ora di gioco il bomber blucerchiato conferma il suo momento magico firmando altri due gol (60' e 68') e chiudendo la gara. Nel finale Sanchez prova a riaprire la partita segnando il gol della bandiera, ma ormai è tardi. Per la Samp arrivano tre punti che profumano d'Europa. La Fiorentina invece interrompe la sua striscia positiva e si lecca le ferite. 

Quagliarella 8: bomber di razza. Gioca per la squadra facendosi trovare spesso tra le linee e firmando una tripletta splendida. La classifica marcatori dice 15 gol
Ramirez 7: fulcro della Samp. Gestisce bene il traffico e verticalizzano con continuità e precisione. Sontuosi i due assist per Quagliarella
Sportiello 6,5: due miracoli di fila non bastano per fermare la Samp. Non può nulla sui gol di Quagliarella
Simeone 5,5: corre e lotta, ma non riesce a piazzare il colpo vincente. Nel primo tempo fallisce di testa un gol quasi fatto. Poco lucido
Chiesa 5,5: dalla sua parte arrivano le palle migliori nel primo tempo. Tanta corsa e sacrificio, poi si spegne nella ripresa insieme a tutta la squadra
Pezzella 5: pomeriggio storto. Sbaglia l'anticipo e regala a Quagliarella la palla del vantaggio. Poi tanti errori e incertezze
Babacar 5: le condizioni del campo dovrebbero favorire la sua fisicità, ma non vede mai la palla

SAMPDORIA-FIORENTINA 3-1
Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6; Bereszynski 6,5, Silvestre 6,5, Ferrari 6,5, Strinic 6; Linetty 6, Torreira 6,5, Praet 6,5; Ramirez 7 (39' st Barreto SV); Quagliarella 8 (30' st Caprari 6), Kownacki 6 (13' st Zapata 6). 
A disp.: Puggioni, Tozzo, Andersen, Dodô, Regini, Murru, Verre, Capezzi, Alvarez. All.: Giampaolo 7
Fiorentina (3-1-4-2): Sportiello 6,5; Laurini 5,5, Victor Hugo 5, Pezzella 5; Badelj 5,5; Chiesa 5,5, Eysseric 5 (26' st Sanchez 6,5), Benassi 6 (21' st Saponara 5), Biraghi 5,5; Babacar 5 (22' st Dias 5,5), Simeone 5,5.
A disp.: Cerofolini, Dragowski, Milenkovic, Gaspar, Olivera, Cristoforo, Zekhnini. All.: Pioli 5
Arbitro: Pasqua di Tivoli
Marcatori: 30' Quagliarella (S), 15' st Quagliarella (S), 23' st Quagliarella (S), 35' st Sanchez (F)
Ammoniti: Torreira (S); Eysseric, Pezzella (F)
Espulsi: -

• Con la tripletta di oggi, Fabio Quagliarella ha stabilito il suo record di gol in una singola stagione di Serie A (15), il precedente era di 13 reti.
• Terza tripletta in carriera di Fabio Quagliarella in Serie A, l'ultima risaliva a febbario 2015 con la maglia del Torino.
• Gaston Ramirez è il giocatore che ha fornito il maggior numero di assist ad un compagno in questo campionato, sei dei suoi otto passaggi vincenti hanno portato al gol Quagliarella, inclusi gli ultimi cinque.
• Quagliarella ha realizzato nove gol contro la Fiorentina in Serie A, solo vs Atalanta e vs Sampdoria l'attaccante italiano ha segnato maggiormente (10 per ciascuna).
• La Sampdoria ha raccolto 24 punti allo stadio Ferraris in questo campionato (in 10 partite), solo la Juventus ha fatto meglio in casa (25 punti).
• La Sampdoria ha segnato 25 reti in casa nel campionato in corso, nessuna squadra ha fatto meglio.
• Primo assist in questo campionato per Riccardo Saponara, l'ultimo risaliva ad aprile 2017 proprio in Sampdoria-Fiorentina allo stadio Ferraris.
• Secondo gol in Serie A per Carlos Sánchez, il primo risaliva ad agosto 2016 in Fiorentina-Chievo.
• La Sampdoria ha schierato oggi la sua seconda formazione più giovane di questo campionato (27 anni, 66 giorni).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments