Serie A: Palermo-Fiorentina 2-0, Diamanti e Aleesami stoppano la Viola

Dopo quasi tre mesi i rosanero tornano al successo: rinviata la matematica retrocessione, la squadra di Sousa si allontana dall'Europa

di CESARE ZANOTTO

Brusca frenata per la Fiorentina, che a Palermo perde 2-0 e si allontana dalla zona Europa. Al Barbera, i rosanero sbloccano la sfida grazie a una punizione di Diamanti al 32', poi nella ripresa Astori viene espulso all'87' per doppia ammonizione. Nel finale arriva il bis di Aleesami, che in contropiede chiude i conti al 90'. La squadra di Bortoluzzi rinvia così la matematica retrocessione ed è ora staccata di 10 punti dall'Empoli.

LA PARTITA
Non è ancora finito il campionato del Palermo, tornato al successo dopo quasi tre mesi (l'ultima vittoria risaliva al 5 febbraio contro il Crotone) nel match che, in caso di ko, avrebbe condannato i rosanero alla matematica retrocessione. La squadra di Bortoluzzi gioca semplice, occupa al meglio tutti gli spazi e concede pochissimo alla Fiorentina, fermata proprio sul più bello nella sua rincorsa all'Europa League.

A indirizzare la gara è un calcio di punizione di Diamanti, al primo centro stagionale in una partita interpretata con grande intensità e intelligenza. Il trequartista, schierato alle spalle di Nestorovski nel 3-5-1-1 rosanero, al minuto 32 rompe l'equilibrio con una pennellata che aggira la barriera e non dà scampo a Tatarusanu. La reazione della Fiorentina è pressoché inesistente e può riassumersi con l'unica chance dell'intero match, capitata sui piedi di Babacar al 45': servito perfettamente da Borja Valero, il senegalese trova davanti a sé l'ottima risposta di Fulignati.

Senza troppe ansie legate alla classifica, il Palermo si esprime fluido e cerca di blindare la gara con una ripresa solida e concentrata. Sousa prova a cambiare l'inerzia della sfida con l'inserimento di Chiesa (per Milic al 38') e Saponara (al posto di Salcedo al 57'), ma questa Fiorentina non ha l'energia e nemmeno la qualità per andare a ribaltare un risultato che, anzi, nel finale viene arrotondato dal bis di Aleesami, bravo a infilare Tatarusanu in contropiede poco dopo l'espulsione di Astori (doppio giallo all'87'). L'Europa League, in questo modo, per la Viola sarà certamente irraggiungibile.

LE PAGELLE

Diamanti 7 - Corre, rincorre, lavora per la squadra. Sta benissimo fisicamente e, guarda caso, torna al gol con una punizione delle sue.

Rispoli 7 - Su e giù per la corsia di destra. E' una delle note più positive di questa disgraziata stagione rosanero.

Aleesami 7 - Tiene bene contro un cliente scomodo come Tello. Il raddoppio è la ciliegina sulla torta.

Babacar 5 - Ha una grande occasione e la fallisce. Rimane in campo tutta la partita ma, soprattutto nella ripresa, si nota molto poco.

Astori 5 - Imballato e anche troppo distratto. Dalla sua parte si passa troppo facilmente, nel finale viene espulso per doppia ammonizione.

IL TABELLINO

PALERMO-FIORENTINA 2-0
Palermo (3-5-1-1): Fulignati 6,5; Cionek 6,5, Goldaniga 6, Andelkovic 6 (23' st Gonzalez 6); Rispoli 7, Jajalo 6,5, Gazzi 6, Chochev 6, Aleesami 7; Diamanti 7 (45' st Bruno Henrique sv); Nestorovski 6 (36' st Sallai sv).
A disp.: Posavec, Marson, Vitiello, Trajkovski, Balogh, Corsini, Sunjic, Morganella, Pezzella, Lo Faso. All.: Bortoluzzi 6,5
Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 5; Salcedo 5,5 (12' st Saponara 5), Sanchez 6, Astori 5; Tello 5, Badelj 5,5, Vecino 5,5, Milic 5,5 (38' Chiesa 5,5); Borja Valero 5,5, Ilicic 5 (25' st Mlakar 5,5); Babacar 5.
A disp.: Sportiello, Satalino, De Maio, Cristoforo, Maistro, Hagi, Bernardeschi, Maxi Olivera, Tomovic. All.: Sousa 5
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 32' Diamanti (P), 45' st Aleesami (P)
Ammoniti: 
Nestorovski, Diamanti (P); Salcedo, Badelj (F)
Espulsi:
Astori (F) al 42' st per doppia ammonizione

TAGS:
Calcio
Serie a
Palermo
Fiorentina

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X