Fiorentina: Pioli confermato

Il vertice di Milano tra proprietà e dirigenza ha confermato la fiducia al tecnico. Possibile ritiro anticipato

  • A
  • A
  • A

Stefano Pioli resta sulla panchina della Fiorentina. Questo l'esito del vertice, andato in scena a Milano, tra il proprietario Andrea Della Valle, il presidente esecutivo Mario Cognigni e il dg dell'area tecnica Pantaleo Corvino, con Diego Della Valle in videoconferenza dalla Cina. Avanti dunque con l'attuale tecnico: c'è da chiudere al meglio il campionato ma soprattutto da giocare un'importantissima semifinale di Coppa Italia contro l'Atalanta.

Nessuna rivoluzione in panchina, dunque, e possibile ritiro anticipato in vista della prossima gara interna contro il Bologna. Pioli sarà regolarmente alla guida della squadra martedì, alla ripresa degli allenamenti al centro sportivo 'Davide Astori', dove è previsto un incontro tra la dirigenza e giocatori e staff tecnico per trasmettere il messaggio della società, che si aspetta un'immediata reazione della squadra.

IL COMUNICATO: "RISPETTO PER MAGLIA E TRAGUARDI" "Chiediamo a tutti il rispetto per la maglia e per i traguardi che si possono ancora ottenere nel finale di stagione. L'impegno deve essere totale da parte di tutti". Così la Fiorentina dopo la riunione che si è tenuta a Milano per analizzare il momento critico della squadra e il lavoro dell'allenatore. Riunione alla quale hanno partecipato il patron Andrea Della Valle (con il fratello Diego collegato dalla Cina dove si trova per affari), il presidente esecutivo, Mario Cognigni, il dg dell'area tecnica, Pantaleo Corvino, e in collegamento il club manager, Giancarlo Antognoni. "La proprietà non è assolutamente disposta ad accettare quel che sta accadendo da qualche mese a questa parte - prosegue la nota ufficiale -. La squadra deve ritornare ad essere quello che era: competitiva, coraggiosa e orgogliosa della maglia che indossa. Quella che stiamo vedendo ora non è la Fiorentina che abbiamo visto nella prima parte del campionato". Quindi, rivolgendosi a Pioli, confermato per adesso alla guida della squadra: "Gli chiediamo di gestire questo momento con la competenza e la serietà che ha dimostrato nella prima parte del campionato. Ora servono la convinzione e l'orgoglio di tutti quelli che scendono in campo per cercare di portare a casa risultati assolutamente possibili da raggiungere. Resta la convinzione di avere una squadra forte e composta da professionisti di ottima qualità e rispettosi della maglia. Ora è necessario che tutto ciò venga confermato dai risultati che tutti ci aspettiamo ed ognuno dovrà assumersi la responsabilità del proprio operato".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments