Uefa, procedimento contro il Chelsea per cori antisemiti

I tifosi dei Blues in trasferta in Ungheria avrebbero usato epiteti razzisti nei confronti dei tifosi del Tottenham

  • A
  • A
  • A

La Uefa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti del Chelsea per dei presunti cori razzisti intonati dai tifosi dei Blues in occasione della gara Vidi-Chelsea giocata lo scorso 13 dicembre e valida per l'ultimo turno della fase a gironi dell'Europa League. Secondo quanto si apprende dal massimo organo europeo del calcio, i supporters del Chelsea avrebbero intonato una canzone dispregiativa nei confronti del Tottenham dal contenuto antisemita. L'episodio non è passato inosservato nemmeno ai dirigenti del Chelsea che già hanno condannato l'accaduto ribadendo la loro volontà di combattere ogni forma di discriminazione presente all'interno del club.

Nella giornata di ieri un nuovo episodio di razzismo si era abbattuto sulla Premier League dove il Tottenham ha aperto una inchiesta a seguito di una segnalazione di un tifoso che avrebbe assistito a degli insulti razzisti nei confronti del coreano Son in durante la gara di campionato Tottenham-Manchester United.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments