Lazio nel mirino della Uefa: inchiesta per comportamenti razzisti dei tifosi

Alcuni biancocelesti a Siviglia avrebbero fatto il saluto romano, caso discusso il 28 marzo. Un turno di stop a Marusic

  • A
  • A
  • A

Dopo l'eliminazione dall'Europa League per mano del Siviglia, la Lazio è finita nel mirino della Uefa che ha aperto un'indagine per un presunto comportamento razzista dei suoi tifosi in Andalusia. L'organismo disciplinare della federazione europea vuole fare luce sulla segnalazione di alcuni tifosi laziali che hanno fatto il saluto fascita in tribuna. La Lazio è indagata per razzismo e il caso verrà discusso il 28 marzo. Una giornata a Marusic.

Oltre al rosso diretto a Marusic, la società è dunque indagata anche per presunto comportamento razzista dei tifosi. Sulla nota infatti si legge: "A carico della Lazio: comportamento razzista - Art. 14 DR", oltre all'espulsione dell'esterno: "Adam Marušić - rosso diretto - Art. 15 DR". Inoltre, viene reso noto che entrambi i casi verranno discussi dall'ufficio UEFA Control, Ethics and Disciplinary il 28 marzo

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments