Europa League, S. Inzaghi: "Un pari sarebbe stato più giusto"

Il tecnico della Lazio dopo la sconfitta con il Siviglia: "Parolo out con il Genoa, Luis Alberto da valutare"

Europa League, S. Inzaghi: "Un pari sarebbe stato più giusto"

La sconfitta nell'andata dei sedicesimi di Europa League non va giù a Simone Inzaghi, convinto che la sua Lazio avrebbe meritato qualcosa di più. "Abbiamo preso un gol da evitare, sapevamo delle loro ripartenze e ci hanno messo in difficoltà tre, quattro volte. Abbiamo avuto situazioni da sfruttare meglio, ma eravamo ben messi in campo. Non abbiamo demeritato. Ho dovuto fare cambi forzati. Non è un risultato positivo, ma possiamo ancora qualificarci".

Oltre al brutto ko, Inzaghi dovrà fare i conti con gli infortuni di Parolo e Luis Alberto: "A Parolo si è girata la caviglia dopo cinque minuti, ora è molto gonfio. Luis Alberto ha risentito il problema all'adduttore. Parolo sarà out, Luis Alberto vediamo da qui a domenica". Inzaghi spiega ancora: "Non ci ha sorpreso il Siviglia, sapevamo di avere davanti una squadra forte che abbassa i ritmi e riparte. Le nostre situazioni offensive le hanno difese bene. Un pari sarebbe stato più giusto, ma si deve accettare la sconfitta. Ora ce la giochiamo a Siviglia. Sapevamo fosse una squadra esperta che tiene la linea a cinque schiacciata. Hanno giocatori molto bravi nelle ripartenze, a squadra schierata non ci hanno mai impensierito ma abbiamo sofferto sui contropiedi. Nella ripresa siamo stati più preventivi rispetto a prima. Speriamo di ritrovare uomini. Abbiamo fatto la partita che dovevamo, spiace non aver sfruttato le situazioni create. Immobile? Sta meglio, anche Milinkovic. Vedremo nelle prossime ore di recuperarli per Genoa".

TAGS:
Inzaghi simone
Lazio
Siviglia
Sedicesimi andata
Europa league

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X