A FINE PARTITA

Spalletti non saluta il tecnico dello Spartak: "Si fa all'inizio, troppo facile alla fine quando hai vinto"

Il tecnico del Napoli non stringe la mano al collega Rui Vitoria a fine gara. Lo Spartak gli dà del pagliaccio: "Alla faccia del fair play"

  • A
  • A
  • A

Luciano Spalletti nervoso a Mosca al termine della sconfitta del Napoli contro lo Spartak. Al momento di lasciare la panchina per rientrare negli spogliatoi il tecnico del Napoli si è rifiutato di stringere la mano al tecnico dei russi Rui Vitoria. Che dal canto suo non ha nascosto il suo disappunto per il mancato saluto del collega. "Perchè non mi è venuto salutare all'inizio - ha spiegato poi Spalletti nel dopo gara - Troppo facile alla fine quando hai vinto. Si saluta all'inizio!". E lo Spartak Mosca commenta su Twitter: "Alla faccia del fair play". Con l'emoticon del pagliaccio.

"Non l'ho salutato? Non sta dicendo la verità - la replica del tecnico dello Spartak Rui Vitoria - Prima della partita saluto sempre l'allenatore avversario. L'ho fatto anche oggi: sono andato sulla panchina del Napoli, ho salutato tutti, ma Spalletti non c'era. E poi è iniziata la partita".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti