VERSO SIVIGLIA-ROMA

Mendilibar: "Preparo questa finale come qualsiasi altra partita"

L'allenatore degli spagnoli, nella conferenza stampa prima dell'atto conclusivo dell'Europa League, ha parlato della sfida con la squadra di Mou

  • A
  • A
  • A
Mendilibar: "Preparo questa finale come qualsiasi altra partita" - foto 1
© Getty Images

"Ci approcciamo a questa finale con tranquillità. Ho detto a Mourinho che sono onorato di confrontarmi con lui, che ha preso parte a tante finali mentre per me è la prima. Ma la preparo come fosse una partita qualunque perché non voglio trasmettere nervosismo ai giocatori. Sono tutti disponibili, e tutti hanno tanta viglia di esserci", queste le parole dell'allenatore del Siviglia José Luis Mendilibar nella conferenza stampa della vigilia della finale di Europa League contro la Roma

"Chi giocherà al posto di Acuna? A dire il vero non ho ancora le idee chiare al riguardo. Sono qui da soltanto due mesi e mezzo e le cose stanno andando bene. Quanto al futuro, vedremo", ha aggiunto Mendilibar, che ha il contratto che lo lega agli andalusi che scadrà a fine giugno. 
"Quando sono arrivato il club aveva fatto diverse gare in Europa League. La storia non mente, negli ultimi 20 anni il Siviglia è stata la migliore. I trofei stanno in bacheca. La gente non si accontenta delle buone prestazioni, ma vuole l'Europa League. Abbiamo fatto bene nel cammino, domani giocheremo contro una squadra diversa. Sono convinto di poter fare una buona prova".

Poi Mendilibar si tiene alla larga dai tranelli a mezzo stampa del suo collega domani sulla panchina della Roma. "Mourinho ha detto che siamo favoriti? Non importa, non ci penso. Sicuramente è importante per i bookmaker, ma questo piccolo vantaggio non si traduce in campo. Cercherò che i calciatori siano tranquilli per fare al meglio domani sera. Lui ha i capelli bianchi da prima di me. La storia non gioca, ma neanche le buone parole verso l'avversario lo farà. Abbiamo battuto grandi squadre e domani il nostro approccio sarà lo stesso. Vedremo chi vincerà". Finale del tecnico del Siviglia sulla formazione: "Spero non succeda niente nella rifinitura. La squadra è decisa. Ho tutto chiaro nella mia testa". Ancora più sicuro della vittoria del Siviglia il presidente degli spagnoli José Castro che poco dopo l'arrivo in Ungheria ha detto di voler dedicare il trofeo a Sergio Rico, attuale portiere del Psg ma con un passato al Siviglia (dove è cresciuto e dove ha giocato in prima squadra dal 2014 al 2018), ricoverato in terapia intensiva in ospedale a seguito di una caduta da cavallo: "Auguriamo il meglio a Sergio Rico. Al momento non abbiamo novità sulle sue condizioni. Spero solo di potergli dedicare la vittoria dell'Europa League".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti