EUROPA LEAGUE

L'allenatore dello Shakhtar prevede battaglia: "Sarà dura per entrambi"

Alla vigilia della semifinale con l'Inter Luis Castro si dice consapevole delle difficoltà di una partita tra due squadre molto organizzate

  • A
  • A
  • A

"Sono tranquillo in vista di questa partita. Dobbiamo ’affrontare molto seriamente questa gara visto che vogliamo arrivare in finale. Conte ha una mentalità di gioco molto complessa, sappiamo che si tratterà di una partita difficile ma anche l’Inter è consapevole di dover affrontare una squadra tosta. Abbiamo consapevolezza di chi siamo, dovremo dimostrare il nostro dna sul campo. Sono convinto che riusciremo a fare del nostro meglio". Queste le parole di Luis Castro, l'allenatore dello Shakhtar, alla vigilia della semifinale di Europa League contro l'Inter. 

"Tutte le squadre, in questo periodo, cercano di sorprendere gli avversari - ha aggiunto Casto - ma è impossibile farlo oggi. Abbiamo lavorato in maniera precisa tutta la stagione, magari ogni tanto si possono prendere distanze dal proprio credo, ma noi ci conosciamo bene, ci siamo studiati a fondo e credo che quella di domani sarà una bella partita".

Castro ha poi ironizzato sulla lunghezza della sua barba ("ho lasciato il rasoio a Kiev") e ha voluto precisare di non aver ricevuto consigli da Fonseca (suo predecessore allo Shakhtar e attuale guida tecnica della Roma). 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments