LEICESTER-NAPOLI 2-2

Europa League, Leicester-Napoli 2-2: Osimhen scatenato, doppietta per la rimonta

Perez e Barnes siglano un gol per tempo, poi l'attaccante nigeriano si scatena negli ultimi venti minuti

  • A
  • A
  • A

Inizia con una bella rimonta da 0-2 a 2-2 il cammino in Europa League del Napoli di Spalletti che in casa del Leicester ha strappato un punto nel finale grazie alla doppietta di Osimhen. Azzurri subito sotto al 9' per il gol al volo di Perez e imprecisi in un primo tempo in cui Osimhen e Lozano hanno sprecato diverse occasioni. Al 64' dopo il raddoppio di Barnes si è scatenato Osimhen con due reti tra il 69' e l'87'.

LA PARTITA

Regalare trenta minuti all'avversario non è mai una buona idea nel calcio, ancora meno se la squadra affrontata in questione gioca a ritmi che in Italia non si sfiorano nemmeno. Il Napoli di Spalletti però torna a casa dall'Inghilterra con un punto e una bella rimonta, pur con un approccio morbido alla gara che aveva permesso al Leicester di fare il bello e il cattivo tempo per tutta la prima parte di gara grazie a una pressione elevata che ha tolto il respiro ai giocatori azzurri. Dopo il vantaggio di Ayoze Perez dopo nove minuti, il Napoli si è ripreso solo sul finire del primo tempo sprecando l'inverosimile prima del raddoppio di Barnes e dello show con doppietta di Osimhen.

Il Leicester di Rodgers nella prima parte di gara ha preso in mano il gioco mettendo il Napoli all'angolo e costringendolo a sbagliare in pratica un passaggio su due, di fatto capitalizzando anche al meglio tutte le occasioni più nitide della serata. Subito al 9' con Ayoze Perez, bravo a farsi trovare sul secondo palo su cross di Daka dopo la combinazione con Barnes, poi nella ripresa prima con il gol annullato per centimetri a Daka al 59' e cinque minuti più tardi con il raddoppio di Barnes contro una marcatura blanda di Malcuit. Parate di Ospina da ricordare: nessuna; reti subite: due più una annullata.

E il Napoli? La squadra di Spalletti stava per pagare a caro prezzo un approccio morbido, per merito dell'avversario, ma soprattutto l'imprecisione offensiva che - tornando ai concetti banali, ma incontestabili - nel calcio non porta frutti. Dalla mezz'ora in poi gli azzurri hanno preso in mano il centrocampo fino all'intervallo, schiacciando il Leicester nella propria area ed esaltando le qualità tra i pali di Schmeichel prima con Osimhen, poi con il quasi autogol di Castagne su tiraccio di Zielinski e infine con il colpo di testa di Lozano. Tante occasioni, nessun gol almeno fino al doppio svantaggio.

Negli ultimi venti minuti, infatti, appena cinque dopo il 2-0 di Barnes che ha fatto imprecare Spalletti, Osimhen si è scatenato prima trasformando l'occasione forse meno nitida di tutte con una zampata tra Vestergaard e Schmeichel, poi a tre giri d'orologio dal termine svettando in area su Vestergaard su assist di Politano per completare la rimonta. 

--

LE PAGELLE

Osimhen 7 - Confusionario là da solo in attacco, alterna strappi pericolosi che mandano in tilt la difesa avversaria a scelta incomprensibili che fanno arrabbiare Spalletti. Resta però il più pericoloso del Napoli e nel secondo tempo trascina la squadra con una grande doppietta.

Zielinski 6 - In apnea per mezz'ora, poi accende la luce sulla trequarti avvicinandosi a Insigne verso sinistra. Manca però di convinzione negli ultimi metri e soprattutto nell'ultima giocata.

Anguissa 6 - I ritmi di Premier League li conosce bene e anche nella prima parte di gara, coi compagni in apnea, a centrocampo pulisce molti palloni usando il fisico. Quando il mare di casa si calma prova anche qualche cavalcata pericolosa in attacco.

Schmeichel 6,5 - Decisivo in più di un'occasione tra i pali negando la gioia del gol con riflessi e un pizzico di fortuna sia a Osimhen che a Zielinski e Lozano. Beffato dal nigeriano nella ripresa.

--

IL TABELLINO

LEICESTER-NAPOLI 2-2
Leicester (4-3-3):
Schmeichel 6,5; Castagne 6, Vestergaard 5, Evans 5,5 (1' st Soyuncu 5), Bertrand 5; Perez 6,5 (1' st Tielemans 6,5), Ndidi 6,5, Soumaré 6 (32' st Maddison sv); Daka 6 (26' st Lookman 6), Iheanacho 5 (43' st Vardy sv), Barnes 6,5. A disp.: Ward, Albrighton, Amartey, Choudhury, Pereira, Dewsbury-Hall, Thomas, Vardy. All.: Rodgers 6.
Napoli (4-2-3-1): Ospina 6; Malcuit 5 (38' st Juan Jesus sv), Rrahmani 5,5, Koulibaly 5,5, Di Lorenzo 5,5; Anguissa 6 (38' st Petagna sv), Ruiz 5; Lozano 5,5 (18' st Politano 6,5), Zielinski 6 (18' st Elmas 6), Insigne 5,5 (29' st Ounas 6,5); Osimhen 7. A disp.: Idasiak, Boffelli, Manolas, Zanoli. All.: Spalletti 5,5.
Arbitro: Martins (Portogallo)
Marcatori: 9' Perez (L), 19' st Barnes (L), 24' st Osimhen (N), 42' st Osimhen (N)
Ammoniti: Ndidi, Soumaré, Vestergaard, Soyuncu (L); Di Lorenzo, Rrahmani (N)
Espulsi: 48' st Ndidi (L) per somma di ammonizioni
--

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments