Calcio ora per ora

coppa italia, Zanetti carica Empoli: "con la Spal come fosse campionato"

 "Dovremo affrontare questa partita come fosse la prima di campionato.

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

 "Dovremo affrontare questa partita come fosse la prima di campionato. Questo e' il concetto che abbiamo sempre avuto, le amichevoli le abbiamo giocate come fosse campionato: e' un discorso di mentalita' al di la' dell'avversario. Ci saranno dei momenti in cui la Spal ci mettera' in difficolta', ha un allenatore molto bravo con il quale ho fatto grandi sfide in Serie B, per noi sara' un impegno interessante per capire a che punto siamo. Una gara che ci fara' fare delle valutazioni in previsione della prossima partita che ovviamente sara' quella piu' importante. Ci attende una partita vera, incontreremo una squadra forte che si gioca la promozione visto anche il mercato che ha fatto". Cosi' il tecnico dell'Empoli Paolo Zanetti ha parlato nella sala stampa Antonio Bassi dello Stadio Carlo Castellani alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro la Spal. "Sono molto contento del percorso di avvicinamento alla prima gara ufficiale: questo e' un gruppo straordinario, molto ricettivo, che sta facendo di tutto per entrare velocemente in quello che chiedo. Penso si sia visto nelle partite di livello che abbiamo fatto, dove al di la' del risultato, che mi interessa relativamente, la squadra ha tenuto bene il campo subendo pochissimo e attaccando. La mentalita' e' quella giusta, stiamo mettendo le basi per il futuro. Normale che siamo ancora in una fase primordiale ma siamo gia' a un punto importante. Come sta fisicamente la squadra? Abbiamo caricato tanto. Di fatto, solo in una partita alcuni calciatori e neanche tutti hanno giocato 60 minuti. Mi aspetto di avere nelle gambe piu' o meno quel tempo. Questa partita di Coppa Italia - ha aggiunto - un impegno ufficiale in cui vogliamo vincere e passare il turno, ci servira' anche per mettere minutaggio in vista del campionato. Se mi e' mai capitato di giocare una partita ufficiale il 6 agosto? No, sinceramente. È una anomalia ma comunque abbiamo fatto la preparazione qui in casa ed e' stato provante per il grande caldo. Oltre all'aspetto fisico si e' allenato anche quello mentale, abbiamo faticato e lo abbiamo fatto per portarlo in partita e non usare il caldo come scusa".