CHAMPIONS LEAGUE

Psg, Pochettino: "Giocheremo per vincere, Mbappé sta bene"

Il tecnico dei parigini alla vigilia del ritorno Champions col Real: "È il modo migliore per difendere il risultato, sul portiere decideremo domani"

  • A
  • A
  • A

Mauricio Pochettino non ha dubbi su come affrontare la sfida del Bernabeu contro il Real Madrid, gara di ritorno degli ottavi di Champions League: "Il modo migliore per difendere l'1-0 dell'andata è giocare per vincere - ha detto il tecnico del Psg in conferenza -. Lo abbiamo fatto a Parigi e dobbiamo ripeterci a Madrid. Sarà una partita diversa, ci vorrà grande concentrazione". Pochi dubbi sulla presenza di Mbappé: "Sta bene. Ha sentito dolore subito dopo aver subito il colpo, ma dopo un paio d'ore camminava normalmente. Speriamo che domani possa allenarsi e giocare senza problemi".

© Getty Images

Pochettino è stato anche incalzato sul dualismo Donnarumma-Navas: "Domani dovremo giocare con un portiere. Ho pazienza con i media, ma sono otto mesi che spiego la stessa cosa. Siamo fortunati ad avere due grandi portieri, la società ha voluto che fosse così. Sono due numeri uno e domani prenderemo una decisione. Uno dei due resterà deluso, ma siamo contenti di come abbiamo gestito la situazione finora".

Davanti, il Real di Ancelotti: "Abbiamo la responsabilità di mantenere il vantaggio, sappiamo di aver giocato solo una partita. Affrontiamo un club che ha vinto 13 Champions League, ha un legame profondo con questa competizione. Noi faremo la nostra partita isolandoci dall'ambiente. Sappiamo che sarà una partita che richiederà tanta fatica, ma siamo preparati, è una competizione che la società vuole vincere".

Infine un commento su Neymar: "È concentrato sulla sfida, porterà la sua mentalità e la sua positività. La Champions League è una competizione diversa dal campionato e Neymar è stato ingaggiato per vincere questa competizione. Domani mostrerà tutto il suo talento, sarà il momento ideale".

NEYMAR: "PARTITA PER CHI NON HA PAURA, E ORA CHE LA FINALE È A PARIGI..."

Anche lo stesso Neymar ha parlato alla vigilia del match: "Questa è una partita per chi non ha paura e noi non ne abbiamo. Il Bernabeu? Uno stadio fantastico, di cui ho tanti buoni ricordi. Qui col Barcellona ho segnato, ho fornito assist, ho vinto e abbiamo fatto grandi partite. È chiaro che per me e per Leo (Messi, ndr) è una partita speciale, per il nostro passato blaugrana. Non c'è solo quello però: è speciale anche perché siamo qui per vincere la Champions e domani è il momento di fare un nuovo, grande passo verso l’obiettivo. E poi ora che la finale a Parigi lo stimolo è ancora più grande. Queste sono le sfide che sogniamo tutto l’anno, da quando comincia la stagione. Le partite che tutti vogliono giocare, da godersi minuto dopo minuto. Noi giocheremo per vincere, non facciamo calcoli. Vogliamo fare la storia e mettere il Psg li dove deve stare. Parlo per me, ma anche per Leo e per Kylian".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti