Napoli, Insigne: "Io da Barcellona? Voglio giocare con la maglia azzurra"

"I blaugrana sono il sogno di tutti.A Nizza abbiamo fatto una grande partita"

Napoli, Insigne: "Io da Barcellona? Voglio giocare con la maglia azzurra"

Lorenzo Insigne ha dato spettacolo a Nizza, ma a chi lo vedrebbe bene al Barcellona risponde così. "Ferrara dice che non sfigurerei nel Barcellona? Lo ringrazio, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, ma ora mi interessa giocare con questa maglia", ha detto. Sulla gara: “Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa".

“Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l’Atalanta, che l’anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l’anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà”, ha aggiunto.

CALLEJON: "MERITIAMO LA CHAMPIONS"

Josè Maria Callejon ha firmato con un suo gol la vittoria del Napoli a Nizza e adesso punta in alto. “Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata", ha detto lo spagnolo.

HAMSIK: "PIU' CONSAPEVOLI"

Anche Marek Hamsik si gode il successo di Nizza. “Questa qualificazione Champions la sentiamo nostra, ce la siamo meritata. Qualcuno ha criticato il mio stato di forma dell’inizio di campionato? Non mi preoccupo: io sto bene, abbiamo fatto tre vittorie senza subire gol. La nostra forza è che quest’anno siamo rimasti tutti assieme, ci conosciamo meglio e siamo più consapevoli. Anche l’anno scorso abbiamo fatto un grande girone di Champions e siamo arrivati terzi in campionato facendo 86 punti: quest’anno sarà diverso, vogliamo lottare per il vertice in campionato e confermarci come una grande realtà anche in Europa. Il nostro gioco sembra facile, sembra che lo conosciamo a memoria e il merito è di Sarri: proviamo questi schemi almeno tre o quattro volte alla settimana e dopo anni di lavoro ora certi meccanismi sono ben chiari nella nostra testa", le sue parole.

KOULIBALY: "CANCELLIAMO IL REAL"

Kalidou Koulibaly cancella il Real e pensa al futuro. “Era una partita molto difficile, il Nizza avrebbe giocato in attacco ma noi ci siamo comportati come sempre, provando a impostare il nostro gioco. Potevamo segnare già nel primo tempo, per fortuna l’abbiamo sbloccata e poi chiusa nella ripresa. Il mio duello con Balotelli? È un giocatore molto pericoloso, ma eravamo concentrati su di noi più che sui singoli avversari. Il Real Madrid ormai è superato: ora siamo nei gironi, vogliamo andare avanti. Stiamo migliorando nel difendere tutti assieme, è molto importante perché questo è un gruppo davvero unito. Insigne il Neymar italiano? È un giocatore importante, ma non direi il Neymar italiano: è semplicemente Insigne, è forte e merita tutti gli apprezzamenti che gli fanno", ha spiegato.

TAGS:
Napoli
Insigne
Callejon
Koulibaly

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X