QUI LAZIO

Lazio, Inzaghi: "Difficile chiedere di più ai ragazzi, sono orgoglioso"

Il tecnico biancoceleste dopo l'1-1 con lo Zenit: "Stanno andando al di là di qualsiasi aspettativa"

  • A
  • A
  • A

Pareggio importante per la Lazio in casa dello Zenit in Champions League, nonostante l'emergenza piena per Inzaghi una prestazione da sottolineare: "E' una grande soddisfazione avere questi ragazzi, è difficile in questo momento chiedergli qualcosa in più. Nelle ultime due trasferte di Champions eravamo 13 giocatori, - ha commentato il tecnico biancoceleste -. Stasera ho inserito Ramos che stamattina faceva fatica a camminare e l'ho impiegato negli ultimi 5 minuti. Stanno andando al di là di qualsiasi aspettativa, stanno raschiando il barile e mi stanno dando tutto quello che hanno".

Sulla situazione Covid: "Normale essere preoccupati. Dispiace essere in queste condizioni. Siamo in grande difficoltà, non sarà facile recuperare i giocatori. Oggi mancavano otto titolari, posso che ringraziare chi fa dei sacrifici per andare in campo ogni due giorni e mezzo". Un commento su Caicedo, oggi decisivo come a Torino: "Ha meritato il gol in Champions, il primo per lui. Si è sempre fatto voler bene dai compagni: dà tutto. Convince da 15 giorni con un problema alla spalla e nonostante questo gioca e segna. Con la sosta dovrà fare qualcosa, perché sta giocando dolorante".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments