La moviola di Juventus-Barcellona

Graziano Cesari analizza gli episodi più discussi della finale di Berlino

  • A
  • A
  • A

Juve-Barcellona, arbitro Cakir
L'episodio chiave della finale di Berlino si è registrato al 67'. Pogba viene fermato fallosamente in area da Dani Alves e sulla ripartenza il Barcellona segna la rete del 2-1. Secondo Cesari, era chiaro rigore per la Juve, perché il difensore blaugrana prima colpisce con il suo ginocchio sinistro la coscia destra del francese e poi lo avvolge e lo fa cadere con il braccio destro. Due falli in un'azione sola. Tra gli altri episodi, rischia molto Vidal in inizio di gara: prima viene graziato al 6' per una brutta entrata a forbice su Iniesta, poi si merita giustamente il giallo per un fallo gratuito su Busquets al 10'. Alla Juve manca anche un ghiotto fallo dal limite dell'area. Al 36' del primo tempo, Pogba, ancora lui, viene atterrato da Jordi Alba, che con il braccio lo spinge e con la gamba gli tocca un piede. Giusto, infine, annullare la rete di Neymar perché dopo aver colpito di testa, tocca il pallone con la mano e ne cambi ala traiettoria. Vede bene l'arbitro addizionale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments