ANDATA DEI PLAYOFF

Champions League: lo Shakhtar espugna Monaco

Gli uomini di De Zerbi vincono 1-0 grazie a Pedrinho. Il Tiraspol abbatte la Dinamo Zagabria, Salisburgo ok

  • A
  • A
  • A

Serata di sorprese nell’andata dell’ultimo turno dei playoff di qualificazione alla Champions League. Lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi espugna 1-0 il campo del Monaco con il gol di Pedrinho e costringe gli uomini di Kovac a sperare nella rimonta al ritorno per rimanere nella competizione. Negli altri match lo Sheriff Tiraspol rifila un secco 3-0 alla Dinamo Zagabria, mentre il Salisburgo batte il Brøndby 2-1 allo scadere.

Prosegue nel migliore dei modi il cammino europeo di Roberto De Zerbi alla guida dello Shakhtar Donetsk. L’ex allenatore del Sassuolo espugna il campo del Monaco nell’andata dei playoff di Champions con un prezioso 1-0, figlio del gol di Pedrinho nel primo tempo. Settimana prossima si giocherà il ritorno in Ucraina, che varrà un posto ai gironi della massima rassegna europea. Negli altri incontri della serata spicca la prestazione sorprendente dello Sheriff Tiraspol, che domina 3-0 contro la Dinamo Zagabria, mentre il Salisburgo rimonta il Brøndby e vince 2-1. Vittoria pesante per lo Shakhtar Donetsk, che passa in vantaggio al 18’ con la rete di Pedrinho. Il brasiliano si inventa una serpentina in mezzo a tre uomini avversari all’interno dell’area di rigore e insacca un gol tanto bello quanto importante. Il Monaco reagisce e crea diverse occasioni, sfiorando il pari prima con Badiashile di testa e poi con due conclusioni di Ben Yedder, entrambe poco efficaci. Nella ripresa Golovin e Ben Yedder si rendono nuovamente pericolosi, senza sorprendere il portiere avversario. A 10’ dalla fine l’occasione d’oro per il Monaco: Boadu trova il rasoterra dal limite, ma Trubin è bravissimo a distendersi e deviare il pallone sul palo. Per gli uomini di Kovac una grave sconfitta interna, per lo Shakhtar di De Zerbi un ulteriore passo verso i gironi: in Ucraina basterà evitare il ko.

La grossa sorpresa della serata arriva però dalla Moldavia, dove lo Sheriff Tiraspol stende la Dinamo Zagabria 3-0. I padroni di casa sfiorano subito il vantaggio con il palo di Luvannor, poi sbloccano agli sgoccioli del primo tempo con Adama Traoré. Nella ripresa Kolovos e di nuovo Traoré confezionano il tris che può valere una buona fetta di storica qualificazione alla Champions.

Vince soffrendo invece il Salisburgo, che passa in svantaggio dopo appena 5 minuti contro il Brøndby per la girata vincente di Uhre. Gli austriaci rimontano nella ripresa con la deviazione di Adeyemi e il gol di Aaronson proprio al 90’.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments