VERSO BARCELLONA-JUVE

Barcellona, Koeman: "Vogliamo essere primi e abbiamo buone possibilità"

Il tecnico blaugrana alla vigilia della sfida con la Juve: "Sono arrabbiato per gli ultimi gol che abbiamo preso"

  • A
  • A
  • A

"Il nostro obiettivo in ogni partita è vincere, giocare bene e in Champions League vogliamo essere primi. Abbiamo 3 punti di vantaggio e un 2-0 sul loro campo: abbiamo buone possibilità di esserlo". Il tecnico del Barcellona Ronald Koeman presenta così la sfida di martedì sera al Camp Nou contro la Juve. "Messi e Ronaldo sono due giocatori diversi, ma ugualmente incredibili: domani ci divertiremo. E' fantastico poterci godere questi due campioni - ha continuato l'allenatore dei blaugrana - ed è difficile dire chi sia il migliore: bisogna solo fare i complimenti a entrambi"

"L'infortunio di Dembélé è un motivo in più per lamentarsi dei calendari Lo dico per difendere i miei giocatori, che tornano a casa alle tre o alle quattro del mattino. Non puoi giocare sabato alle 21 fuori casa e poi una partita di Champions League martedì. La responsabilità poi è sempre dell'allenatore - ha proseguito Koeman in conferenza stampa per spiegare il momento della squadra, al nono posto in Liga - ma sono molto arrabbiato per gli ultimi gol che abbiamo preso: abbiamo analizzato insieme le situazioni che ci hanno portati all'ultima sconfitta".

E ancora: "Le voci su Messi? Voglio parlare con Leo di questioni che riguardano il gioco e la squadra, come con qualsiasi giocatore e gli altri capitani, e non mettere energie in questioni esterne. Devo ottenere il massimo da ogni giocatore, con Leo e con gli altri. Messi è molto importante nella nostra squadra perché molte giocate vengono sempre dai suoi piedi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments