Valencia, si dimette Prandelli

Comunicato ufficiale del club: il tecnico lascia dopo tre mesi

  • A
  • A
  • A

Cesare Prandelli non è più l'allenatore del Valencia. L'ex ct azzurro ha presentato le proprie dimissioni irrevocabili e il club spagnolo ha affidato temporaneamente la guida della squadra a 'Voro' Gonzalez. Lo strappo dopo le divergenze insormontabili degli ultimi giorni quando, di fronte alla richiesta di cinque acquisti a gennaio, la società aveva risposto con un no dettato da problemi finanziari. L'addio arriva 3 mesi dopo la firma.

L'avventura in terra spagnola di Cesare Prandelli è arrivata a conclusione. Ed è durata un lampo: tre mesi, e otto partite alla guida della squadra, con un bilancio di una vittoria, tre pareggi e quattro sconfitte. Il tecnico è nella sede del club per discutere la propria rescissione del contratto. L'addio va al di là dei risultati. Il clima bollente si respirava già da settimane. Il culmine era arrivato con la conferenza stampa choc nella quale l'ex ct azzurro aveva attaccato senza giri di parole i propri giocatori, invitando ad andarsene chi non aveva voglia di lottare per la maglia.

Un grido caduto nel vuoto. Come inutile a questo punto è stato il viaggio di quindici giorni fa a Singapore per incontrare il patron, Peter Lim. Mancano i soldi per gli acquisti, è questo il problema del Valencia. Quando Prandelli ha chiesto cinque rinforzi sopra i 26 anni per il mercato di gennaio - come riportano i media spagnoli - si è trovato di fronte al muro della società, stretta nella morsa del Fair Play Finanziario. La risposta, spiega As, è stata data a Prandelli dal responsabile della comunicazione del club. Il tecnico ha così deciso di dimettersi, avvisando il direttore sportivo Pitarch e via telefono il presidente, la 52enne Lay Hoon Chan.

SFUMA ZAZA AL VALENCIA
Gli ultimi avvenimenti in casa Valencia e la risposta della dirigenza alle richieste del tecnico sembrano chiudere definitivamente le porte al possibile approdo al Mestalla di Simone Zaza, che non verrà riscattato dal West Ham.

È arrivata dopo qualche ora la reazione del Valencia alle dimissioni di Prandelli. Una risposta che non nasconde la sorpresa per il gesto, pubblicata sul sito con un comunicato in quattro punti:

1. Prandelli ha presentato le sue dimissioni in maniera sorprendente e in un momento delicato per la difficile situazione sportiva della squadra.

2. L'allenatore ha fatto sapere di non essere in grado di migliorare i risultati della squadra.

3. La decisione è stata ancora più inaspettata in questo momento, dato che l'imminente apertura del mercato invernale permetterà di lavorare su diverse opzioni per rafforzare la squadra.

4. Il Valencia CF vuole sottolineare la massima fiducia nella capacità e nell'impegno dei giocatori per il club, al fine di ottenere i migliori risultati.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments