Real Madrid, l'agente di Bale: "Zidane non vuole tenerlo"

Jonathan Barnett apre a un futuro in Premier League: "Se qualcuno mette la mano in tasca e ci paga ciò che meritiamo..."

  • A
  • A
  • A

Sulla deludente stagione vissuta da Gareth Bale i media spagnoli hanno detto di tutto: le prestazioni al di sotto delle aspettative, il cattivo rapporto con il resto dello spogliatoio (i compagni lo accuserebbero di non aver imparato una singola parola di spagnolo) e con il pubblico del Bernabeu, l'incapacità di non far rimpiangere CR7 e soprattutto il difficile rapporto con Zinedine Zidane. Si è detto anche che l'estate scorsa sarebbe voluto andare via e che cambiò idea solo dopo le dimissioni del tecnico francese, ma ora che Zizou è tornato in panchina l'addio al Real Madrid a fine stagione sembra inevitabile e l'agente del gallese conferma.

"Bale vuole rimanere, ha un contratto fino al 2022 - le parole di Jonathan Barnett riportate da Marca - ma non sono sicuro che il signor Zidane voglia farlo restare. Bale è stato ed è, a mio parere, uno dei tre o quattro migliori giocatori del mondo. Il signor Zidane non ha però lo stesso mio pensiero. Questo gioco è un gioco di opinioni e il signor Zidane non lo vede. Questa è la sua opinione, ha il diritto di pensarla così, non lo criticherò".

Sempre Marca nei giorni scorsi aveva raccontato di un faccia a faccia tra il giocatore e il tecnico in cui Zidane gli avrebbe comunicato che non rientra nei piani tecnici della prossima stagione e per spingerlo a lasciare la squadra gli avrebbe anche detto di essere pronto a farlo allenare con la squadra B del club, il Castilla. Una provocazione, che segue quelle fatte a mezzo stampa dal francese quando dichiarò "lo farò giocare terzino" e quando rispose “Non lo so, dovete chiedere a lui…” a un giornalista che gli chiedeva se Bale avesse ancora la testa concentrata sul Real.

Come detto anche con i tifosi dei Blancos il rapporto non è idilliaco ("Francamente dovrebbero vergognarsi, Gareth merita il massimo rispetto, il modo in cui è stato trattato dai sostenitori del Real Madrid è una vergogna, dovrebbero baciargli i piedi" ha detto ancora Barnett) quindi a fine stagione l'addio sembra ormai inevitabile, ma visto l'elevato ingaggio e il costo del cartellino (il Real vorrebbe almeno 90 milioni) sono pochi i club che potrebbero permetterselo.

Sul gallese è vigile da tempo il Manchester United e qualche giorno fa il suo agente aveva aperto ad un eventuale ritorno in Premier League: "È certamente possibile, se qualcuno mette la mano in tasca e ci paga ciò che meritiamo... ma si tratta di un sacco di soldi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments