Premier: vincono Chelsea e Tottenham, ancora pareggio per City e United

Pedro, Cahill e Willian regalano il successo a Conte, 2-0 degli Spurs all'Arsenal, Swansea e Middlesbrough fermano Mourinho e Guardiola

foto Afp

Vincono entrambe Chelsea e Tottenham nella 35a giornata e mantengono viva la corsa al titolo in Premier League. I Blues di Conte battono 3-0 l'Everton grazie alle reti di Pedro, Cahill e Willian. Pronta la risposta degli Spurs che s'impongono 2-0 nel derby di Londra contro l'Arsenal (Alli e Kane su rigore) e restano a -4 dalla capolista. Doppio pareggio per City (2-2 col Middlesbrough e United (1-1 con lo Swansea).

CONTE, TRE PASSI VERSO IL TITOLO

CONTE, TRE PASSI VERSO IL TITOLO

Al Goodison Park, il Chelsea di Conte vince 3-0 e sale ad 81 punti in classifica. Dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa ci pensa Pedro, servito da Matic, a spaccare in due la partita con uno splendido sinistro che termina sotto la traversa. Koeman inserisce Mirallas e prova a pareggiare la partita, ma al 79' i Blues raddoppiano: punizione di Hazard respinta malamente da Stekelenburg, che colpisce il ginocchio di Cahill. Pallone in rete e 2-0 per gli uomini di Conte. L’Everton crolla e i Blues trovano il tris in contropiede al minuto 86: Fabregas, servito da Diego Costa, entra in area e accomoda il pallone sul destro di Willian che, appena entrato, chiude la partita.

IL TOTTENHAM TIENE: 2-0 CON L'ARSENAL

IL TOTTENHAM TIENE: 2-0 CON L'ARSENAL

Il Tottenham s'impone per 2-0 sull'Arsenal nell'ultimo derby londinese a White Hart Lane, prossimo alla demolizione. Partita a senso unico, troppo motivati gli Spurs per farsi intimorire da uno spaesato Arsenal. L'unico brivido per la porta di Lloris arriva al 43' del primo tempo, bel tiro a giro di Alexis Sanchez e grande parata del portiere francese. Poi nella ripresa è solo Tottenham, al 49' Son calcia sull'esterno della rete da buona posizione al 56' arriva il gol del vantaggio, azione di Eriksen che arriva al tiro e parata di Cech, sulla ribattuta è Dale Alli il più lesto che in spaccata insacca e festeggia il suo 21esimo gol stagionale. Un minuto dopo arriva il raddoppio, fallo di Gabriel su Kane, l'arbitro indica il dischetto e lo stesso attaccante spiazza Cech e porta sul definitivo 2-0 i suoi. Il Tottenham resta così a meno 4 punti dalla capolista Chelsea e mantiene vive le speranze di conquistare la Premier.

UNITED, SOLO UN PARI

UNITED, SOLO UN PARI

Secondo pareggio consecutivo per il Manchester United che delude ad Old Trafford e fa 1-1 contro lo Swansea terz'ultimo in classifica. Dopo lo 0-0 nel derby col City, la squadra di Mourinho è ancora poco brillante ma passa prima dell'intervallo con Rooney su calcio di rigore. Nella ripresa il meritato pari dei gallesi con una splendida punizione di Sigurdsson. In classifica i Red Devils agganciano il City a 65 punti. Mezzo passo falso per il Manchester United che fa 1-1 ad Old Trafford contro lo Swansea e centra il secondo pareggio consecutivo, addirittura il decimo in casa.

La squadra di Mourinho, senza Pogba e lo squalificato Fellaini, oltre ovviamente a Ibrahimovic, fatica in avvio e al 14' si salva con un gran guizzo di De Gea su tiro ravvicinato dell'ex juventino Llorente; poco dopo la replica dei Red Devils che falliscono una buona chance con Lingard, servito in area da Martial. Prima dell'intervallo si sblocca il match: l'arbitro assegna un dubbio rigore per un intervento in uscita di Fabianski su Rashford e Rooney trasforma il penalty per l'1-0. Nella ripresa il Manchester United tiene in mano il pallino del gioco ma non riesce a rendersi pericoloso e al 61' perde Bailly per infortunio, sostituito da Darmian che va a comporre una coppia centrale improvvisata con Blind. Anche lo Swansea opera dei cambi e al 79', un po' a sorpresa, trova l'1-1: lo firma l'islandese Sigurdsson con una splendida punizione che scavalca la barriera e lascia di sasso De Gea. Nel finale Mourinho mette Mkhitaryan, Lingard impensierisce Fabianski ma il punteggio non cambia più. Lo United aggancia il City al quarto posto a 65 punti mentre lo Swansea si porta a 32, a -2 dalla zona salvezza dove c'è l'Hull City.

IL CITY NON SCAPPA: UN ALTRO PAREGGIO

IL CITY NON SCAPPA: UN ALTRO PAREGGIO

Al Riverside Stadium, invece, si ferma nuovamente il Manchester City di Guardiola che, dopo il pareggio interno nel derby con lo United, pareggia 2-2 in casa del Middlesbrough. Padroni di casa avanti al minuto 38 grazie al nono gol in Premier di Negredo. Nel secondo tempo Guardiola inserisce Sane e Sterling e trova il pareggio al 69': è Aguero, dal dischetto, a spiazzare Guzan e firmare il pareggio. Dopo soli 8 minuti, però, il Middlesbrough torna in vantaggio: è Chambers a consentire il sorpasso. All’85' arriva il definitivo 2-2: Gabriel Jesus insacca in rete di testa dopo un preciso cross del Kun. Il City è ora a quota 66 punti insieme al Liverpool, al quarto posto in classifica per gli scontri diretti con gli uomini di Klopp.

TAGS:
Premier
Manchester united
Manchester city
Chelsea
Tottenham
Arsenal
Conte
Mourinho

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X