Premier, Mourinho non è più l'allenatore del Manchester United

Ufficializzato l'addio tra il portoghese e i Red Devils

Colpo di scena in casa Manchester United. José Mourinho non è più l'allenatore dei Red Devils. Lo ha annunciato lo stesso club inglese, con un breve comunicato sui suoi profili social: "Il Manchester United ha annunciato che José Mourinho ha lasciato il club - la nota ufficiale. Vogliamo ringraziarlo per il lavoro svolto in questo periodo e augurargli i migliori successi per il futuro".

Non è stato ancora precisato, però, se Mourinho abbia lasciato lo United come si evincerebbe dalla breve nota del club o se sia stato licenziato. In Inghilterra, infatti, tutti parlano di esonero a causa degli scarsi risultati ottenuti finora e dei rapporti difficili con alcuni suoi giocatori, come ad esempio Paul Pogba. E' stata invece usata una formula volutamente vaga, per evitare complicazioni legali dal momento che gli avvocati delle due parti stanno lavorando in queste ore per trovare una soluzione per la rescissione del contratto e l'indennizzo che spetterà al portoghese (pare circa 30 milioni di euro), legato allo United fino al 2020.

Possibile, inoltre, che lo Special One abbia chiesto di rendere pubblica la separazione sotto forma di addio volontario per questioni di immagine, anche se in realtà si è trattato di una decisione unilaterale del club. Fatale per lui, la sconfitta di domenica ad Anfield contro il Liverpool per 3-1.

Nel comunicato apparso sul sito del Manchester, si legge poi che "un nuovo manager sarà nominato fino al termine della stagione in corso, mentre il club avvierà un processo di reclutamento più approfondito per un nuovo manager a tempo pieno", in vista del prossimo campionato. Si tratterebbe di Michael Carrick: ritiratosi al termine dell'ultima stagione, era subito entrato a far parte dello staff tecnico del Manchester.

Intanto, però, è scattato il toto-successore per il prossimo anno. Laurent Blanc, ex difensore del Manchester United sarebbe il favorito. Lo scrive il Daily Mail, secondo cui il 53enne ex ct della Francia ed ex allenatore del Paris Saint-Germain, è un buon amico di Sir Alex Ferguson e sarebbe disponibile anche da subito essendo senza contratto da due anni. Altri nomi accostati dalla stampa inglese alla panchina dello United sono quelli dell'ex tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, e dell'attuale manager del Tottenham, Mauricio Pochettino.

TAGS:
Manchester United
Mourinho
Pogba
Esonero
Dimissioni
Addio

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X