Premier League: tutto facile per il Manchester City, tris al Bournemouth

Bernardo Silva, Sterling e Gundogan firmano la vittoria. Pari in rimonta per lo United a Southampton

Premier League: tutto facile per il Manchester City, tris al Bournemouth

Vince ancora il Manchester City: a cadere, nel 14° turno di Premier League, è il Bournemouth. A Bernardo Silva (16') risponde Wilson (44'), poi Sterling (57') e Gundogan (80') la chiudono sul 3-1. Bene anche Leicester (2-0 al Watford), West Ham (3-0 a Newcastle), Brighton (2-1 ad Huddersfield) e Crystal Palace (2-0 al Burnley). Il Manchester United con Lukaku (33’) ed Herrera (39’) trova il 2-2 a Southampton dopo i gol di Armstrong (13’) e Cedric (20’).

MANCHESTER CITY-BOURNEMOUTH 3-1
Gara non semplice, per i Citizens, contro gli uomini di Howe. Bernardo Silva sblocca al 16’, ma i Cherries tengono benissimo il campo, soffrono il giusto contro il più quotato avversario e ribattono colpo su colpo. Anzi, al 44’ Wilson trova addirittura il gol dell’1-1 con un bel colpo di testa che batte Ederson. Il City non si scompone più di tanto e nella ripresa cambia ritmo: Sterling colpisce il palo, Begovic fa gli straordinari su Danilo ma non può nulla sul tap-in di Sterling. Gabriel Jesus e Fernandinho sfiorano il 3-1, che arriva grazie a Gundogan, ben servito da Sané, che potrebbe anche fare poker, ma Begovic si supera. Bournemouth che esce con l’onore delle armi, ma alla quarta sconfitta consecutiva.

SOUTHAMPTON-MANCHESTER UNITED 2-2
Contro un Southampton che in campionato non vince esattamente da tre mesi lo United di Mourinho sbanda pericolosamente e deve accontentarsi di un punto. Un diagonale di Armstrong al 13’ supera per la prima volta De Gea, Cedric indovina la traiettoria vincente con una punizione dal limite al 20’ per il raddoppio con i Red Devils che sembrano destinati a crollare. La reazione però arriva quasi subito: a suonare la carica è Lukaku con un mancino che al 33’ accorcia le distanze, Herrera completa l’opera grazie a uno splendido colpo di tacco che al 39’ vale il clamoroso 2-2. Nella ripresa Fellaini sfiora il gol, Gabbiadini chiama in causa De Gea e Redmond va vicino al nuovo vantaggio per i padroni di casa con un bolide da fuori area. Il finale regala poche emozioni: finisce 2-2.

LEICESTER-WATFORD 2-0

Bella vittoria delle Foxes, che compiono il sorpasso in classifica sui rivali e si issano in settima posizione. Partenza a razzo dei padroni di casa, che si portano subito in doppio vantaggio grazie al rigore di Vardy (12’) e alla rete di Maddison (23’). Match chiaramente indirizzato, con pochi altri scossoni fino al fischio finale. Giornata da dimenticare per gli Hornets, che nel finale restano anche in dieci per il rosso a Capoue.

NEWCASTLE-WEST HAM 0-3
Colpaccio degli Hammers, che centrano una vittoria rotonda e pesante in chiave salvezza. Mattatore il Chicharito Hernandez, autore della doppietta che spiana la strada ai suoi (11’ e 63’), nel finale a segno anche l’ex laziale Felipe Anderson in contropiede (93’). Brutto ko per Benitez, di nuovo a rischio.

CRYSTAL PALACE-BURNLEY 2-0

Match a senso unico, il Crystal Palace domina in lungo e in largo per tutti i 90 minuti. Di McArthur (16’) e Townsend (77’) i gol della vittoria, ma il punteggio finale avrebbe potuto essere anche più largo per le occasioni create. Burnley impantanato in zona retrocessione, il Crystal Palace vince uno scontro diretto fondamentale.

HUDDERSFIELD-BRIGHTON 1-2
Partenza da sogno per i padroni di casa, che dopo un minuto vanno in vantaggio grazie al gol di Jorgensen. Al 32’, però, Mounie viene espulso per un brutto fallo e da il là alla rimonta del Brighton. Duffy pareggia prima della fine del primo tempo (49’), nella ripresa il romeno Andone (69’) realizza il sorpasso. Per il Brighton, nove lunghezze di vantaggio sulla zona calda e classifica che sorride.

TAGS:
Calcio estero
Premier league
City
United

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X