Premier: il Chelsea stende il City, il Tottenham non molla

I Blues di Conte vincono 2-1 a Stamford Bridge e restano a +7 sugli Spurs che si impongono 3-1 a Swansea. Liverpool bloccato, riparte l'Arsenal

Premier: il Chelsea stende il City, il Tottenham non molla

Dopo il clamoroso passo falso di sabato contro il Crystal Palace, il Chelsea di Conte torna a correre battendo 2-1 il Manchester City a Stamford Bridge. I Blues restano a +7 sul Tottenham che a Swansea vince 3-1 dopo una gara rocambolesca: all'88' gli Spurs erano sotto. Delude il Liverpool che ad Anfield Road non va oltre il 2-2 contro il Bournemouth, riparte l'Arsenal che supera nettamente il West Ham (3-0). In coda vince ancora l'Hull City.

Il Chelsea fa un altro importante passo avanti verso il titolo. La squadra di Conte, chiamata a riscattarsi dopo lo scivolone col Crystal Palace, risponde alla grande estromettendo definitivamente il City di Guardiola dalla lotta per il primo posto. A regalare tre punti pesantissimi all'ex ct azzurro è uno scatenato Hazard, autore di una doppietta. Il belga apre le marcature al 10' con un destro violento su assist di Azpilicueta sul quale Caballero interviene goffamente. Poi, dopo il pari dei Citizens firmato da Aguero su azione nata da uno svarione di Courtois in fase di disimpegno, segna anche il definitivo 2-1: Pedro si guadagna un rigore, dal dischetto il numero 10 si fa respingere la conclusione da Caballero ma insacca sulla ribattuta. Nel conto del match anche una traversa per parte (Fabregas e Kompany).

Il Chelsea conserva 7 punti di vantaggio sul Tottenham che, sotto di un gol a Swansea, ribalta il risultato con un incredibile finale: Alli pareggia i conti all'88', Son firma il sorpasso al 91' sfruttando una grande giocata di Janssen ed Eriksen completa la festa degli Spurs al 94' con un destro dal limite su un'altra bella giocata di Alli. Delude il Liverpool che pareggia 2-2 ad Anfield Road contro il Bournemouth: ospiti subito in vantaggio con Afobe che approfitta di uno sciagurato retropassaggio di Wijnaldum per trafiggere Mignolet. La risposta dei Reds è affidata a Coutinho che prima del riposo pareggia con un destro da due passi su assist illuminante di Firmino. Al 59' il sorpasso della squadra di Klopp: bel numero sulla sinistra di Wijnaldum, che si riscatta dopo l'errore iniziale, e imperioso stacco vincente di Origi. Sembra fatta per il Liverpool, ma all'87' King in mischia regala un punto prezioso al Bournemouth.

Torna a vincere l'Arsenal che soffre per un tempo all'Emirates, ma poi rifila un secco 3-0 al West Ham. Ozil sblocca il risultato al 58' con un sinistro dal limite sul quale Randolph, forse disturbato da Sanchez, non è certo impeccabile. Il raddoppio è di Walcott che al 68' insacca con un destro di prima intenzione su assist di Ozil. Il tris al minuto 83 porta la firma di Giroud, a segno con uno splendido sinistro a giro. Completano il quadro i successi casalinghi del Southampton sul Crystal Palace (3-1) e dell'Hull City sul Middlesbrough (3-2): se il campionato finisse oggi la squadra di Ranocchia, alla seconda vittoria di fila, sarebbe salva.

TAGS:
Calcio estero
Premier league
ChelseaCity

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X