Leicester:Musa fermato e rilasciato

L'attaccante nigeriano del Leicester è stato fermato per violenza domestica: nessuna denuncia nei suoi confronti

  • A
  • A
  • A

Ahmed Musa, 24enne attaccante del Leicester, è stato arrestato nella notte fra martedì e mercoledì con l'accusa di violenza domestica. Come riporta l'Independent, il bomber nigeriano è stato prelevato da casa e portato in commissariato per essere interrogato. Il giocatore, accusato di aver picchiato la moglie Jamila, è stato rilasciato senza alcuna denuncia a suo carico. Nessun provvedimento da parte del club inglese.

La polizia si è presentata a casa di Musa, fuori in quel momento, dopo aver ricevuto una segnalazione da parte dei vicini. Dopo essere stato interrogato in commissariato, l'attaccante nigeriano è stato rilasciato senza alcuna denuncia a suo carico. Il Leicester ha fatto sapere di essere a conoscenza dell'indagine e di non aver preso alcun provvedimento nei suoi confronti, perché il caso è stato già archiviato.

Al "Guardian", il suo agente ha minimizzato l'accaduto. "E' normale per una coppia di avere dei litigi di tanto in tanto, ma Musa non ha in nessun modo colpito la moglie né è stato attaccato da lei. E' stata una mera questione domestica che ora è stata risolta e ora hanno ripreso a parlare - ha spiegato Tony Harris - Tutti sanno Musa è un bravo ragazzo. Non beve, non fuma, non va alle feste e non è mai stato nei guai con la polizia in tutta la vita. Non poteva far male a una mosca".

Il giocatore, la mattina stessa dell'arresto, ha pubblicato su Instagram un post molto affettuoso per augurare buon compleanno alla moglie. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments