Ligue 1: Marsiglia in crisi nera

Quarto ko di fila in campionato per la squadra di Bielsa, travolta 5-3 al Velodrome dalla terzultima in classifica

  • A
  • A
  • A

Marsiglia in caduta libera nella Ligue 1. La squadra di Bielsa crolla in casa col Lorient terzultimo, che si impone 5-3 nell'anticipo della 34.ma giornata. Al 14' gli ospiti sono già sul 2-0 con le reti di Jordan Ayew e Bellugou. L'OM rientra in partita con Andre Ayew (58') e Morel (67'), ma il Lorient torna subito avanti con Philippoteaux (69'). Dopo il nuovo pareggio di Batshuayi (76'), gli ospiti colpiscono ancora con Ayew (84') e Autret (86').

La sfida tra i fratelli Andre e Jordan Ayew era tra i principali motivi di interesse della partita. E due non hanno tradito le attese. Merito soprattutto di Jordan, autore di una strepitosa doppietta: il ghanese classe '91 ha aperto le marcature al 9' con un esterno destro al volo dal limite e nel finale ha firmato il 3-4 con una travolgente azione personale conclusa con un sinistro nel sette. Dall'altra parte suo fratello Andre è stato tra i migliori, o i meno peggio, del Marsiglia. Suo il gol che al 58' ha riaperto la gara dopo l'avvio shock dell'Olympique.

La squadra di Bielsa si è illusa più volte di aver ripreso per i capelli una gara pazza fin dai primi minuti. Prima quando ha trovato il 2-2 grazie a un colpo di testa di Morel; poi, dopo aver regalato il 2-3 a Philippoteaux con una scellerata fase difensiva, quando il neo entrato Batshuayi ha firmato il 3-3 che ha fatto esplodere il Velodrome al 76'. Invece nel finale è stato ancora il Lorient a colpire. Dopo la prodezza di Ayew, è stato Autret a sferrare l'ultima sberla alla frastornata squadra di Bielsa, che incassa la quarta sconfitta consecutiva in campionato e mette a serio rischio quel terzo posto che fino a qualche settimana fa sembrava l'obiettivo minimo della stagione.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti