Ligue 1: rallenta ancora il Marsiglia, Nizza primo con il Lione, cadono in 10 Lilla e Monaco 

Villas Boas pareggia 0-0 a Nantes, 1 punto in 2 partite per il portoghese. Rossoneri a punteggio pieno, vittorie di prestigio per Amiens e Metz

  • A
  • A
  • A

Il Marsiglia di Villas Boas non va oltre lo 0-0 in casa del Nantes e rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria in campionato. Benedetto sbaglia un calcio di rigore. Il Nizza passa con il Nimes 2-1 nonostante il rosso a Racine e aggancia il Lione a 6 punti. Perdono Lilla e Monaco, entrambe in 10, 1-0 con l’Amiens e 3-0 con il Metz. Nelle altre sfide del sabato il Tolosa piega 1-0 il Dijon, 1-1 tra Bordeaux e Montpellier.

NANTES-MARSIGLIA 0-0
Appena 1 punto nei primi 180 minuti e un inizio di stagione complicato. Villas Boas e il Marsiglia non si sbloccano e sul campo del Nantes arriva solo un pareggio senza reti. Primo tempo in cui gli ospiti spingono e al 31’ avrebbero la grande occasione per passare in vantaggio: il VAR concede rigore, ma Benedetto spedisce alto sopra la traversa. Poco dopo ci prova anche Payet senza fortuna. Nella ripresa sono i padroni di casa a essere pericolosi con Koulibaly, Bamba e Rongier, ma il risultato non cambia e il Marsiglia deve ancora attendere per la prima gioia della stagione.
 
NIMES-NIZZA 1-2
In testa alla classifica a punteggio pieno insieme al Lione c’è il Nizza che passa con il Nimes 2-1 al termine di una partita finita dopo 100 minuti di gioco e con tre espulsi, uno per gli ospiti e due per i padroni di casa nel finale. Nizza che passa in vantaggio al 10’ grazie al calcio di rigore trasformato da Cyprien che poi diventa uomo assist per il raddoppio firmato da Ganago al 16’. Il Nimes si vede annullare una rete per fuorigioco a Ripart, prima di accorciare le distanze nel recupero del primo tempo con un rigore assegnato dal VAR e trasformato proprio da Ripart. Nella ripresa il Nizza resta in 10 al 51’ per il rosso a Racine, il Nimes va vicino al pari con Ferhat e Briancon, prima dei rossi nel maxi recupero a Pablo Martinez e Briancon.
 
 AMIENS-LILLA 1-0
L’Amiens batte in casa il Lilla e trova la prima vittoria del proprio campionato. Decide la rete di Guirassy al 70’, con il VAR che conferma la posizione regolare del giocatore di casa. Nel primo tempo il Lilla era rimasto in 10 per il rosso a Soumare. Prima del rigore Amiens pericoloso con il tentativo di Ghoddos, mentre il Lilla, in 10, di fatto non si avvicina mai davvero a raddrizzare il punteggio.
 
BORDEAUX-MONTPELLIER 1-1
Un gol per tempo e un punto a testa per Bordeaux e Montpellier. Passano in vantaggio gli ospiti con Laborde al 22’, il Bordeaux reagisce e va vicino al pari con Benito. Nella ripresa Kalu sfiora la traversa, poi al 70’ Maja rimette a posto il risultato. Camara nel finale segnerebbe il 2-1 Montpellier, ma il VAR annulla tutto rilevando una posizione di fuorigioco.
 
METZ-MONACO 3-0
Altra pesante sconfitta per il Monaco che cade contro il Metz per 3-0. Diallo porta avanti i padroni di casa all’11’ su rigore concesso grazie al VAR, mentre al 34’ il Monaco rimane in 10 per il rosso ad Aguilar. Nella ripresa il Metz aggiusta ulteriormente il tabellino: al 53’ ancora Diallo non perdona in area, al 66’ chiude i conti Cohade da fuori area.
 
TOLOSA-DIJON 1-0
Basta un gol di Makengo al 54’ al Tolosa per piegare in casa il Dijon, salire a 4 punti e sistemarsi al secondo posto in classifica alle spalle di Lione e Nizza. Dijon pericoloso in avvio di partita con Tavares e nella ripresa con Jeannot e Balde prima di finire in svantaggio. Dijon che cerca il pareggio con i tentativi di Jeannot e Sammaritano, Tolosa che risponde con Gradel due volte e riesce a conservare un vantaggio prezioso per una bella classifica dopo i primi 180 minuti del campionato.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments