LIGA

Liga: il Siviglia piega l'Alaves e vola in testa solitaria

La squadra di Lopetegui vince 1-0 in trasferta grazie a una punizione di Jordan. Successo in rimonta per l'Espanyol. Trionfa anche il Granada

  • A
  • A
  • A

La quarta giornata di Liga sorride al Siviglia, che vola da solo in testa alla classifica. Gli andalusi vincono per 1-0 in casa dell’Alaves e salgono a 10 punti, uno in più dell’Atletico Madrid, mentre Real e Barcellona sono rispettivamente a -2 e -3. La squadra di Lopetegui passa al 37’ grazie a una punizione di Juan Jordan. L’Espanyol vince 2-1 in casa dell’Eibar, rimontando in due minuti lo svantaggio. Il Granada 2-0 passa sul campo del Celta Vigo; terminano 1-1 Valladolid-Osasuna e Betis-Getafe.

ALAVES-SIVIGLIA 0-1
In una Liga senza padrone, è il Siviglia che detta legge dopo quattro giornate. Gli andalusi guidati da Julen Lopetegui sono in testa alla classifica con 10 punti. Gli ultimi tre arrivano con una partita combattuta ma giocata senza rinunciare al gioco. Il primo tempo non offre molte occasioni da gol, ma il Siviglia è bravo a pungere nell'unica occasione propizia: al 37' Juan Jordan sfodera una punizione chirurgica e porta in vantaggio gli ospiti. Nella ripresa si abbatte una tempesta sul Mendizorrotza, ma il temporale non ferma il Siviglia, che rimane in controllo del match e sfiora a più riprese il raddoppio, colpendo anche un palo con Ocampos (ex Genoa) a sette minuti dal termine, anche se l'Alaves ha due grandi opportunità per il pareggio, con Manu Garcia e Joselu.

EIBAR-ESPANYOL 1-2
Prima vittoria in campionato per i catalani, che vanno sotto contro l'Eibar per il colpo di testa di Ramis, abile a convertire in rete una punizione di Orellana al 58'. La reazione dell'Espanyol è veemente e nel giro di due minuti porta alla rimonta completa: al 76' Facundo Ferreyra pareggia, al 78' Esteban Granero ribalta la partita con un tocco opportunista.

CELTA VIGO-GRANADA 0-2
Granada sugli scudi, nella quarta giornata di Liga. Gli uomini di Diego Martinez espugnano il Balaídos di Vigo con una prova convincente, sfruttando anche la doppia espulsione tra i padroni di casa di Jorge Saenz e di Francisco Beltran, avvenute nel corso della prima frazione di gioco. Il Celta regge in 9 uomini fino al recupero del primo tempo, quando German Sanchez segna dopo un angolo calciato da Angel Montoro, portando gli ospiti in vantaggio. Il raddoppio del Granada è merito del venezuelano Yangel Herrera che al 54’ gela le speranze del Celta. Per gli uomini di Escriba, fermi a 4 punti in classifica, si tratta di una sconfitta amara: il Celta era imbattuto nelle ultime nove partite di campionato contro il Granada e l’ultima volta che aveva perso in casa contro la formazione biancorossa è stato addirittura nel 1958. 
 
REAL VALLADOLID-OSASUNA 1-1
Dopo i pareggi interni contro Barcellona e Eibar, l’Osasuna colleziona il terzo X della sua stagione, mantenendo ad un punto di distanza il Real Valladolid. A riempire il tabellino, dopo la sfida del José Zorrilla, due subentrati, uno per parte. Ad aprire le danze è Pablo Hervias, che solo due minuti dopo il suo ingresso in campo ha freddato Ruben, estremo difensore degli ospiti. Ci ha impiegato invece sette minuti Robert Ibanez per ristabilire la situazione, confermando una tradizione che tra le due compagini si è spesso ripetuta nel tempo. Tra Real Valladolid e Osasuna, infatti, otto degli ultimi dodici incontri di campionato sono terminati in parità. 
 
BETIS-GETAFE 1-1
Tanto nervosismo e nessun vincitore al Benito Villamarín di Siviglia. Il Getafe, che non ha ancora vinto nel corso di questo campionato, ha a lungo cullato l’idea di portare a casa i primi tre punti in classifica, specie dopo il rigore siglato al 15’ da Jaime Mata. Gli uomini di Jose Bordalas sembrano volare sulle ali dell’entusiasmo, soprattutto dopo il rosso diretto a Carvalho al 25’. Il Betis non molla un centimetro e grazie ad un altro rigore, siglato dall’eterno Joaquin al 73’, permette all’undici di Rubi di portare a casa un pareggio che sembrava insperato. Per il Betis al 95’ espulso anche Loren mentre per il Getafe, dopo quelli contro Atletico Bilbao e Alaves, è il terzo 1-1 consecutivo.
 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments