PLAYOFF MLS

Ibrahimovic: "Se me ne vado nessuno guarderà più la Mls"

L'attaccante svedese, dopo la sconfitta nel derby, pensa di lasciare i Los Angeles Galaxy

  • A
  • A
  • A

"Se rimango, andrà bene per la Mls perché tutti la guarderanno. Se invece me ne vado, nessuno ricorderà cos'è la Mls". Zlatan Ibrahimovic saluta così l'America dopo quella che probabilmente è stata la sua ultima partita oltreoceano. La sconfitta nel derby contro il Los Angeles FC per 5-3 non è piaciuta all'attaccante svedese che, arrabbiato, ha rivolto un gestaccio a un tifoso

"Per me giocare qui è come allenarmi - ha continuato Ibra -. Lo stadio è troppo piccolo per me, per disturbarmi ci devono essere molte più persone. Sono abituato a giocare di fronte a 80.000 tifosi. Questa, in confronto, è una passeggiata al parco". 

La sconfitta con i Los Angeles Galaxy nella semifinale della Western Conference ha deluso l'attaccante: "È difficile vincere quando ricevi così tanti gol, a volte basta segnarne tre, ma non puoi essere un campione se incassi cinque gol contro. Sono deluso per un paio di errori".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments