Fa Cup: trionfo del Manchester City, Watford distrutto 6-0 in finale

I Citizens vincono per la sesta volta il trofeo e fanno il poker nei trofei nazionali per la prima volta nella storia del calcio inglese

Il Manchester City vince la FA Cup per la sesta volta nella sua storia. A Wembley il Watford è schiantato per 6-0. Hornets vicini al vantaggio con Pereyra (ex Juventus), il City supera lo spavento e passa al 26' con David Silva. Raddoppia Sterling al 39'. Nella ripresa arrotondano il risultato de Bruyne (61'), Gabriel Jesus (68') e ancora Sterling (81' e 87'). I Citizens sono la prima squadra inglese a fare en-plein di trofei nazionali: quattro su quattro.

City cannibale: l'FA Cup è sua!

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24

L'Inghilterra che cannibalizza l'Europa viene dominata dal Manchester City. La squadra di Guardiola vince anche la FA Cup e lo fa a suo modo: demolendo la concorrenza. Il Watford viene umiliato per 6-0. Dopo il Community Shield, la Coppa di Lega e la Premier League, i Citizens fanno quattro su quattro nei trofei nazionali. Eppure a Wembley è il Watford ad andare per primo vicino al gol: dopo 11 minuti la squadra di Gracia parte in contropiede con Deulofeu che serve Pereyra; il centrocampista ex Juventus si presenta tutto solo davanti a Ederson, ma quest'ultimo salva la sua porta con un prodigioso intervento di piede. Gracia, allenatore del Watford, impreca. E fa bene, perché dopo lo spavento il City macina gioco, anche se ha bisogno di un'azione "sporca" per passare. Al 26' Sterling raccoglie un campanile e spizza di testa per David Silva, lasciato colpevolmente libero in area. Lo spagnolo non perdona e trafigge il veterano Heurelho Gomes con un diagonale appena sporcato da Kiko. Passano 13 minuti e il City trova il raddoppio con una soluzione che ricorda da vicino il gol-partita nella semifinale contro il Brighton: cross dalla destra di Bernardo Silva ad aggirare la difesa avversaria, Gabriel Jesus si fionda sul secondo palo e devia verso la porta, "dispetto" di Sterling che calcia in rete appena prima che il pallone varchi la linea.

Nella ripresa Guardiola dà spazio a Kevin de Bruyne, protagonista della stagione dei City nonostante i problemi fisici. Ed è proprio il belga, lanciato da Gabriel Jesus, a firmare il tris in contropiede al 61', dopo aver saltato elegantemente Gomes. Gracia alza bandiera bianca e risparmia gli ultimi 25' ai suoi due uomini più talentuosi, Deulofeu e Pereyra. La resa non intenerisce Guardiola. Al 68' è de Bruyne a mandare in porta Gabriel Jesus, il brasiliano non ha problemi a superare Gomes con il piatto destro. Tutto finito? Macché. Il Watford entra nella storia dal lato sbagliato, subendo altri due gol da parte di Sterling, prima all'81' e poi all'87': solo nel 1903 ci furono sei gol di scarto in una finale di FA Cup, e anche allora fu 6-0. Potrebbero anche essere sette, se Gomes non salvasse miracolosamente su Stones. Nel finale è tempo di passerella per Gündogan (forse all'ultima partita con il Manchester City) e David Silva, usciti tra gli applausi di Wembley. Al fischio finale può partire la festa per una squadra che comanda il calcio d'Oltremanica ma ha sempre la solita macchia: in Europa è stata ancora una volta eliminata ai quarti. Proprio da una squadra inglese, quasi per contrappasso.

TAGS:
Calcio
Inghilterra
Fa cup
Manchester city
Watford
Finale
Guardiola

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X