INGHILTERRA

FA Cup, Rochdale senza età: assist di un 17enne e gol di un 40enne

La rete di Wilbraham costringe il Newcastle al replay, ma non è il gol più 'vecchio' di sempre nella competizione

  • A
  • A
  • A

Tra loro ci sono 23 anni di differenza, quando uno cominciava la carriera professionistica nel  Stockport County l'altro non era neanche venuto al mondo, eppure sono entrambi artefici dell'impresa del Rochdale. Aaron Wilbraham e Luke Matheson, 40 e 17 anni, hanno infatti portato la 18esima squadra di League One sotto i riflettori bloccando il Newcastle (11esimo in Premier) sull'1-1 in FA Cup e costringendolo al replay a St. James’ Park.

La tradizionale magia della FA Cup si è compiuta dunque anche nel piccolo Spotland Stadium: assist di Matheson e gol decisivo di Wilbraham, entrambi entrati dalla panchina, a 10' dalla fine. L'attaccante inglese ha fatto esplodere gli oltre 8.500 spettatori presenti a 40 anni e 75 giorni, su assist di un giovane compagno nato il 3 ottobre 2002: certe cose succedono solo in FA Cup. 

40 ANNI NON È RECORD
Wilbraham si guadagna un posto nella storia della FA Cup. Con il gol segnato al Newcastle, l'attaccante del Rochdale diventa infatti il terzo marcatore più anziano della competizione dietro a Teddy Sheringham (41 anni, 9 mesi e 3 giorni) e Jamie Cureton (40 anni, 6 mesi e 8 giorni).

Vedi anche FA Cup: Pope in gol contro il City, a giugno l'aveva "giurato" a Stones... Calcio estero FA Cup: Pope in gol contro il City, a giugno l'aveva "giurato" a Stones...

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments