Eredivisie, psicodramma Ajax: il titolo va al Psv

I lancieri non vanno oltre l'1-1 con il De Graafschap (penultimo) e perdono il campionato a favore degli uomini di Cocu

Psv, Ansa

L'8 maggio 2016 non sarà una data facile da dimenticare per l'Ajax. Nell'ultima giornata di Eredivisie infatti, i Lancieri sono stati fermati sull'1-1 in casa del De Grafschaap penultimo in classifica facendosi scavalcare dal Psv Eindhoven, vittorioso per 3-1 sul campo del PEC Zwolle, perdendo così il titolo in favore degli uomini di Cocu. Grossa beffa per la squadra di De Boer, dopo essere stata in testa per più di tre quarti di campionato. 

Prima dell'ultima giornata le due squadre erano entrambe appaiate a 81 punti: tuttavia l'Ajax era in vantaggio per la differenza reti (60) sul Psv (56). I Boeren dunque dovevano sperare in un clamoroso tonfo dei Lancieri che, inaspettatamente è avvenuto.

Per la squadra di Amsterdam la gara sul campo del De Graafschap non appare complicata: i padroni di casa, sicuri di doversi giocare il playout per evitare la retrocessione, non hanno più nulla da chiedere a questo campionato, ma ciò che succede a Doenitchem ha dell'incredibile: Younes porta in vantaggio i suoi al 16', ma l'Ajax non concretizza le numerose occasioni da rete, così al 55' Smeets riesce a pareggiare. Ed è un gol importantissimo per il Psv, che vince invece 3-1 in casa dello Zwolle per merito della rete di Locadia e della doppietta del solito De Jong (inutile il gol di Bouy sul 2-0). Con questi risultati a fare festa è la squadra di Eindhoven, la quale bissa il successo dello scorso anno, nonostante le sole 7 giornate passate in testa al campionato. Per l'Ajax invece è una mazzata tremenda, dopo aver comandato la classifica per 27 giornate, ovvero più di tre quarti di stagione. 

TAGS:
Eredivisie
Ajax
Psv