Il Wolfsburg affonda Draxler

I lupi vincono 3-0 nonostante le assenze di Perisic e De Bruyne (vicini a Inter e City). Possibile ultimo match per il tedesco cercato dalla Juve

  • A
  • A
  • A

Nell'anticipo della 3a giornata di Bundesliga il Wolfsburg batte 3-0 lo Schalke 04 alla Volkswagen Arena con reti di Dost, Klose e rigore di Rodriguez nonostante le assenze per motivi di mercato di Perisic e De Bruyne, vicini a Inter e Manchester City. Regolarmente in campo, invece, tra le file degli ospiti Draxler, principale obiettivo della Juventus. Successo che proietta momentaneamente in vetta il Wolfsburg a 7 punti, Schalke fermo a 4.

Il Wolfsburg parte col piede sull'acceleratore e tra il 6' e il 9' Fahrmann deve superarsi sul sinistro di Luiz Gustavo e sulla punizione di Rodriguez. Lo Schalke va comunque sotto al 17': sullo splendido cross di Trasch, Dost insacca con una girata ravvicinata. Gli ospiti sfiorano il pari al 23' con Sané ma il suo tiro è respinto in scivolata da Caastels. Sette minuti dopo Huntelaar mette sopra la traversa da ottima posizione.

A inizio ripresa primo squillo di Draxler con un tentativo dai venti metri che termina alto. Al 55' Dost si divora il raddoppio colpendo a lato di testa il perfetto cross del solito Trasch. Un minuto dopo un'invenzione di Draxler libera Huntelaar che, invece di calciare, preferisce mettere in mezzo un pallone spazzato sulla linea da Naldo. Al 58' corner basso per il Wolfsburg, Luiz Gustavo anticipa Kolasinac che lo stende in area. Brych concede giustamente il rigore trasformato con freddezza da Ricardo Rodriguez. Il tris è servito al 61' quando Klose gira in rete l'angolo calciato da Rodriguez. Per lo Schalke è notte fonda e al 73' Draxler (probabilmente alla sua ultima gara in Bundes) viene richiamato in panchina. Il Wolfsburg gestisce il vantaggio e porta a casa 3 punti preziosi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments