GERMANIA

Bundesliga: poker ‘Gladbach, il Dortmund affonda nel derby dei Borussia

Gialloneri ko nonostante la doppietta di Haaland, che aveva ribaltato la rete di Elvedi. Lo stesso svizzero, Bensebaini e il rientrante Thuram firmano la controrimonta per il 4-2 finale

  • A
  • A
  • A

Nell’anticipo della 18a di Bundesliga, il Mönchengladbach batte 4-2 il Dortmund nel derby dei Borussia. Avanti con Elvedi all’11’, i padroni di casa subiscono le reti di Haaland al 22’ e al 28’, ma controrimontano con il secondo gol dello svizzero al 32’ e i sigilli di Bensebaini al 50’ e del rientrante Marcus Thuram al 78’. La vittoria vale il sorpasso del ‘Gladbach, al quarto posto, proprio ai danni degli avversari di serata.

Le due brillanti vittorie di inizio 2021 sembrano ormai lontane anni luce: il Dortmund perde il ‘derby dei Borussia’ e colleziona così la seconda sconfitta consecutiva dopo quella contro il Bayer Leverkusen, facendosi sorpassare in classifica, al quarto posto, proprio dall’avversario di serata, il Mönchengladbach, che invece trova la quarta vittoria nelle ultime cinque e conferma un periodo di forma invidiabile. Già dai primissimi secondi si capisce che la partita regalerà diverse emozioni: non è ancora trascorso un minuto, infatti, quando Neuhaus supera Bürki con un mancino preciso, ma l’arbitro Grafe annulla dopo l’on-field review, cambiando la decisione presa sul campo per un fallo precedente di Neuhaus su Bellingham. Il Mönchengladbach non si scompone e all’11’ passa comunque in vantaggio: colpo di testa vincente di Elvedi sulla punizione dalla tre quarti di Hofmann, il Var conferma la posizione regolare dell’autore del gol, mantenuto in gioco da Hummels. I gialloneri entrano solo a quel punto in partita, ma lo fanno nel migliore dei modi con il solito Erling Haaland, che trova il pareggio al 22’ con un morbido colpo sotto dopo il bel filtrante di Sancho e completa la rimonta sei minuti dopo ancora su assist del talento inglese, partendo sul filo dell’off side.

Se l’attacco del Dortmund funziona a meraviglia, lo stesso non si può dire della difesa: ecco quindi che la linea arretrata già al 32’ si dimentica di Elvedi, che fa doppietta dopo una palla non trattenuta da Bürki su punizione di Stindl, e al 50’ non riesce a contenere Bensebaini, che raccoglie il pallone sulla fascia, lo porta in area e lo tira in porta mettendo la sua firma sulla controrimonta del ‘Gladbach. Nel finale i padroni di casa non solo non mollano la presa, ma provano a cercare il colpo di grazia con l’ingresso dei due ‘bad boys’ Embolo e Marcus Thuram, quest'ultimo rientrato dalle cinque giornate di squalifica dopo lo sputo a Posch dell’Hoffenheim: proprio il figlio di Lilian ritrova immediatamente il gol, al 78’, con il colpo di testa vincente che, di fatto, chiude la partita. Non ci sono altre emozioni fino al triplice fischio: i bianconeri del Basso Reno vincono 4-2 e riconquistano, almeno momentaneamente, la zona Champions.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments