GERMANIA

Bundesliga: il Bayern risponde al Borussia, poker a Colonia e di nuovo +6

La tripletta di Lewandowski e Tolisso regalano ai bavaresi il 4-0 in trasferta, successo anche per il Lipsia

  • A
  • A
  • A

Il Bayern Monaco capolista espugna 4-0 Colonia e si riporta a +6 sul Borussia Dortmund dopo la diciannovesima giornata della Bundesliga. Sono Lewandowski con una fenomenale tripletta e Tolisso a regalare la vittoria agli uomini di Nagelsmann, che si rialza dopo il ko contro il Gladbach. Nelle altre partite, vittorie per il Lipsia di Domenico Tedesco 2-0 a Stoccarda e per l’Union Berlino (2-1 all’Hoffenheim), che irrompe in zona Champions.  

Getty Images

COLONIA-BAYERN MONACO 0-4
Il Borussia chiama e il Bayern risponde riportandosi a +6 sui gialloneri al primo posto in classifica. Nella difficile (almeno sulla carta) trasferta contro un Colonia reduce da tre vittorie consecutive, mentre la squadra di Nagelsmann arriva dal ko casalingo contro il Gladbach, sono Lewandowski e Tolisso a firmare l’uno-due tra il 9’ e il 25’ del primo tempo. Poi i padroni di casa reagiscono e accorciano le distanze al 31’ con Uth, ma ci pensa il Var ad annullare la rete per fuorigioco. Scampato il pericolo, i bavaresi amministrano il doppio vantaggio e in avvio di ripresa sfiorano il tris con Musiala che colpisce il palo da ottima posizione. E’ solo questione di tempo e ci pensa ancora un super Lewandowski a chiudere del tutto la partita: reti al 63’ e al 74’ per la personale tripletta che porta addirittura a 23 le reti in Bundesliga.  

MAGONZA-BOCHUM 1-0
Sfida di metà classifica e il Magonza allunga proprio sul Bochum rialzandosi dopo due sconfitte consecutive. Basta la rete di St. Juste in avvio di ripresa agli uomini di Svensson, che prima ringraziano il portiere Zentner bravissimo a neutralizzare il rigore del Bochum calciato da Polter al 32’.

STOCCARDA-LIPSIA 0-2
Prosegue il positivo cammino del Lipsia sotto la nuova guida di Domenico Tedesco e la squadra della Red Bull si avvicina alla zona Europa. Momento nero invece per lo Stoccarda alla terza sconfitta nelle ultime quattro e ormai a un passo dalla retrocessione. E’ Andrè Silva su rigore al minuto 11’ a sbloccare il match, poi Nkunku chiude i conti al 70’ dopo la timida reazione dei padroni di casa.

UNION BERLINO-HOFFENHEIM 2-1
Balza al terzo posto l’Union Berlino, a parimerito proprio con l’Hoffenheim a 31 punti, grazie a una fondamentale vittoria casalinga in rimonta. E’ infatti l’Hoffenheim a passare in vantaggio al 16’ con l’autogol di Baumgartl, ma pronta arriva la reazione dell’Union con il pareggio al 22’ di Voglsammer. La partita è equilibrata, entrambe le squadre stanno vivendo un ottimo momento di forma e si equivalgono. Serve allora un lampo di Promel al 73’ per regalare il decisivo vantaggio ai padroni di casa.

WOLFSBURG-HERTA BERLINO 0-0
Poche emozioni e zero gol nella sfida di bassa classifica tra due nobili decadute. Il Wolfsburg, in particolare, è reduce da sei sconfitte di fila in campionato e conquista un punto fondamentale per la salvezza, portandosi a 21 punti. L’altra squadra di Berlino, che sta vivendo un momento opposto rispetto ai cugini dell’Union, è invece a 22 (appena tre lunghezze sopra la zona retrocessione). 

MONCHENGLADBACH-LEVERKUSEN 1-2
Ritorna il successo il Bayer Leverkusen dopo quattro partite, non riesce invece a trovare continuità il Gladbach, reduce dall’impresa in casa del Bayern Monaco ma sempre impantanato nelle zone medio-basse della classifica. Dopo un primo tempo privo di grandi emozioni, il Bayer al 50’ ha la possibilità di passare in vantaggio su rigore: l’ex Roma Patrick Shick si fa però neutralizzare da Sommer. Poco male però, perché dal conseguente calcio d’angolo arriva comunque il vantaggio di Andrich. I padroni di casa provano a recuperare ma la reazione è timida, ci pensa allora Schick a raddoppiare di testa al 73’ facendosi perdonare il precedente errore dal dischetto. Sembra fatta e il Leverkusen sfiora anche il tris, ma al minuto 81’ Elvedi risolve in mischia e regala qualche speranza ai suoi: l’assalto finale però non porta al clamoroso pari, anzi gli ospiti hanno ancora la possibilità di segnare su rigore ma ancora Sommer ipnotizza questa volta Demirbay.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti