LA NOVITÀ

Barcellona, rivoluzione contratti: “clausola anti-Piquè” per i nuovi arrivi

No a tennis e social network, il difensore ha fatto scuola

  • A
  • A
  • A

Con il nuovo anno il Barcellona inaugura una nuova “clausola anti-Piquè” per i contratti dei nuovi acquisti del club catalano. Lo scrive il quotidiano ABC, secondo cui i bluagrana avrebbero avrebbero deciso di inserire nei contratti dei nuovi arrivati che devono dedicarsi esclusivamente al calcio e ​​non possono renderlo compatibile con altre attività o interessi o essere attivi sui social network mentre sono impegnati sui doveri agonistici del club. Stando a quanto si legge, il Barça avrebbe deciso di inserire questa serie di nuove clausole per evitare di ripetere situazioni spiacevoli che si sono verificate in passato, con protagonista quasi sempre Gerard Piqué, e che prima non erano messe nero su bianco.

pique

“Dedico 24 ore e sette giorni alla settimana al tennis. È il progetto della mia vita e penso che siamo sulla buona strada. Quando credi in qualcosa e hai una squadra come la mia, lavori tutto il possibile per realizzarla ”, aveva dichiarato Piqué durante un’intervista al quotidiano AS. Parole che in casa Barcellona non si sentiranno più, come non si vedranno più documentari come quello che il produttore di Piquè ha registrato con Griezmann e in cui il francese ha comunicato il proprio “No” al Barça nell’estate 2018. 

Ogni giocatore che firma un contratto con il Barcellona da ora in poi dovrà obbligatoriamente rispettare un requisito di esclusiva che gli impedisce di rendere la sua attività di calciatore compatibile con qualsiasi altra attività professionale, a meno che non sia il Barcellona stesso a dargli l’autorizzazione.

Vedi anche Xavi-Barcellona: non ora! Ma il futuro di Valverde resta incerto Mercato Xavi-Barcellona: non ora! Ma il futuro di Valverde resta incerto

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments