LA POLEMICA

Barcellona, il caso Piqué scuote la Spagna

Le dichiarazioni del difensore blaugrana alimentano una crisi interna. E mercoledì c'è l'Inter...

  • A
  • A
  • A

In casa Barcellona si respira tensione e in Spagna non si parla d'altro. No, il motivo non è l'imminente match di Champions League contro l'Inter, o almeno non è solo quello. Ad alimentare le preoccupazioni di Valverde, oltre ai numerosi infortuni e all'inizio di campionato non proprio brillante, ci pensano le polemiche. Il difensore blaugrana, Gerard Piqué, non risparmia le critiche alla dirigenza. Lo ha fatto in un primo momento dopo la vittoria con il Villareal, poi a margine della partita con il Getafe: "Dobbiamo stare uniti" il messaggio del difensore spagnolo. 

La prima bomba Piqué l'ha lanciata dopo il successo per 2-1 con il Villareal. Il giocatore aveva criticato senza tanti giri di parole la preparazione estiva programmata dal club con le 6 amichevoli in 18 giorni in 3 continenti. Più viaggi che allenamenti sul campo insomma, e anche a questo si devono, secondo il difensore, i numerosi infortuni che hanno colpito il Barcellona. 

Il giorno dopo sul Mundo Deportivo è uscito un articolo durissimo contro i giocatori e il "players’ power" che regnerebbe all’interno del Barça: una società in mano al potere crescente dei calciatori e ai loro capricci. Il pezzo ha suscitato forti reazioni, soprattutto perché la testata è da sempre vicina alla dirigenza culé. 

La risposta dello spogliatoio non ha tardato ad arrivare e a recapitarla ci ha pensato il solito Piqué dopo la partita con il Getafe: "Spero che nessuno voglia creare conflitti inutili e dannosi. Noi non vogliamo arrabbiarci, dobbiamo restare uniti, altrimenti ci facciamo male".

La tensione resta palpabile dunque ed è doveroso ricordare che già in estate lo spogliatoio e la dirigenza catalana erano stati scossi da un altro caso, quello del probabile ritorno di Neymar. In quell'occasione era stato Leo Messi a mandare un messaggio preciso al presidente Bartomeu quando, intervistato da Sport, peraltro rivale di Mundo Deportivo, aveva detto di non sapere se il club avesse fatto tutto il possibile per prendere il brasiliano. Un inizio di stagione difficile per il club blaugrana, ma ora bisogna mettere da parte le polemiche e concentrarsi sull'imminente sfida di Champions. Mercoledì al Camp Nou arriva l'Inter. 

Vedi anche Champions, via alla "Operacion Inter": Messi vuole rientrare contro i nerazzurri Champions League Champions, via alla "Operacion Inter": Messi vuole rientrare contro i nerazzurri

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments