Champions, via alla "Operacion Inter": Messi vuole rientrare contro i nerazzurri

Il numero 10 del Barcellona oggi ha lavorato in parte con il gruppo

  • A
  • A
  • A

Messi sì o Messi no? Arriva l'Inter e il dubbio, esattamente come successo la stagione passata, riguarda ancora la presenza o meno dell'argentino. Già, l'Inter: una delle poche squadre a cui Leo non ha mai fatto gol. E qui, va da sè, gli scongiuri sono oltremodo leciti e consentiti. Ma al di là di questo, ci risiamo: altro giro, quest'anno, e altro infortunio, peraltro il secondo ravvicinato in un avvio quanto mai complicato per Messi: prima il problema al soleo della gamba destra, poi l'elongazione all'adduttore della coscia sinistra. Noia accusata contro il Villarreal che lo ha così costretto a saltare sabato scorso il Getafe. Adesso la sola certezza è che tra oggi e domani verranno testate le sue condizioni: nell'allenamento di questa mattina, Leo ha lavorato in parte con il gruppo e poi ha proseguito con del lavoro specifico: tutto porta a pensare che entrerà a far parte della lista dei convocati.

Valverde, che deve rinuciare all'enfant prodige Ansu Fati e spera di recuperare oltre a Messi anche Dembelé (il francese come l'argentino ha svolto parte del lavoro con il gruppo), contro il Getafe ha schierato un attacco composto da Carles Perez, Suarez e Griezmann. Il Mundo Deportivo lascia intendere che con tutta probabilità il tridente sarà riproposto anche mercoledì sera contro i nerazzurri, perché se anche Messi fosse arruolabile difficilmente verrebbe schierato nell'undici titolare. Molto più ottimista, invece, l'altro quotidiano sportivo cittadino, Sport, che scrive di una "Operacion Inter" con Leo in campo. Ma la realtà dice che, ora come ora, sbilanciarsi è ancora un piccolo azzardo: vero è che Leo vuole l'Inter, vero è che ha ripreso a lavorare coin compagni, ma occorre ancora del tempo per poter dire con certezza se potrà essere accontentato o meno.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments