Argentina, tifosi del Boca Juniors ne uccidono uno del River Plate

Exequiel Aaron Neris, aggredito da due fratelli, ha rivelato al telefono che è stato ucciso per motivi di tifo

  • A
  • A
  • A

Omicidio per motivi di tifo nella provicinia di Misiones (Argentina): Exequiel Aaron Neris, che stava rientrando a casa dai festeggiamenti per la vittoria del River Plate in Copa Libertadores, è stato aggredito da due fratelli, tifosi del Boca Juniors, che gli hanno reciso un'arteria femorale. Trasportato in ospedale ha fatto in tempo a chiamare la madre ("Mi hanno aggredito perché sono un tifoso del River") prima di morire.

Stando a quanto riportato dal Clarin, il 21enne è stato aggredito solo perché indossava una maglia del River Plate. La conferma anche da una telefonata fatta alla madre in ospedale, prima di morire: "Sono stato attaccato perché tifo River". La polizia argentina ha rinvenuto il coltello dell'aggressione in una latrina e poi fermato i sospettati: sono due fratelli di 18 e 22 anni tifosi del Boca Juniors.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments