Terrorismo, protezioni a San Siro: stadio circondato da un anello di cemento

Domenica sera (Milan-Cagliari) debuttano le nuove misure di sicurezza

  • A
  • A
  • A

Dopo l'attentato di Barcellona, l'incubo terrorismo coinvolge anche il calcio italiano, che corre ai ripari difendendosi. In occasione di Milan-Cagliari di domenica sera a San Siro debutteranno le nuove misure di sicurezza. Secondo quanto disposto da Prefettura, questura e Comune, un "anello" di calcestruzzo composto da barriere anti-camion circonderà tutto lo stadio per impedire qualsiasi intrusione.

Al Meazza le barriere in jersey si aggiungeranno alla cancellata con i tornelli, alla presenza degli agenti e alla doppia "zona antitraffico" già sperimentata durante i concerti estivi. Sul piazzale di San Siro, del resto, prima e dopo la partita si accalcano circa 80 mila persone e i recenti fatti di cronaca hanno provocato un innalzamento delle misure di sicurezza. L'obiettivo delle autorità è quello di evitare l'utilizzo di veicoli a ridosso dell'impianto sportivo per limitare i rischi legati ad attentati simili a quello messo a segno a Barcellona. E così le barriere anti-intrusione verranno prolungate lungo via Dessié, verso via dei Rospigliosi, e lungo via Achille verso l'Ippodromo del Galoppo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments