Roma, per Nainggolan un Capodanno "esagerato": fumo, alcol e bestemmie. Poi le scuse "Sono andato oltre"

Il belga ha postato dei video della sua "pazza notte" e i tifosi si dividono. "Fatevi una vita". Poi il mea culpa: "Non intendevo dare un esempio negativo"

  • A
  • A
  • A

Radja Nainggolan non si smentisce mai. Che sia in campo o fuori dal terreno di gioco, il belga è sempre pieno di energie. A volte anche troppo. In occasione della notte di Capodanno, il Ninja ha pubblicato sul proprio profilo Instagram vari video (poi rimossi) che hanno fatto discutere: lo si vede fumare, bere e persino bestemmiare mentre gioca una partita di paddle con gli amici. In molti lo hanno difeso ("A Capodanno fa come gli pare”), altri invece lo hanno accusato di scarsa professionalità. In casa Roma, quindi, dopo il caso scaturito dalla viaggio-lampo di Dzeko in Croazia poche ore dopo il deludente pareggio interno con il Sassuolo, nell'occhio del ciclone è finito il centrocampista belga, "ubriaco fracico" (parole sue) per festeggiare l'arrivo del 2018. Alle critiche ricevute sui social, Radja ha risposto viaTwitter: "Anche a capodanno pensate a fare le notizie. Auguro un buon anno a tutti tranne a quelli...ma fatevi una vita...".

Poi sono arrivate le scuse, sempre attraverso un post su Instagram: "Sono dispiaciuto per quanto accaduto stanotte. Lo sapete, a me piace stare bene con gli amici e amo festeggiare il Capodanno...ma la notte scorsa sono andato oltre: la vedevo come una serata particolare, dove si puo' anche esagerare un po'...certo non intendevo dare un esempio negativo. Per questo ritengo di dover chiedere scusa per le mie parole e il mio comportamento. Sempre forza Roma".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments