Nazionale, l'Italia sfida il Liechtenstein con l'obiettivo goleada

A Udine gli uomini di Ventura obbligati a vincere con molti gol per mettere pressione alla Spagna

  • A
  • A
  • A

L'Italia va a caccia della goleada contro il Liechtenstein a Udine nel match di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Dopo le belle e convincenti prove contro San Marino e Uruguay in amichevole, gli azzurri vogliono continuare a vincere per restare aggrappati alla Spagna in vetta al Gruppo G. Per gli uomini di Ventura serve segnare tanti gol per migliorare la propria differenza reti in caso di arrivo a pari punti con le 'Furie Rosse'.

Mai come in questo caso si cercherà la goleada. L'Italia di Giampiero Ventura torna in campo in partite ufficiali nel sesto turno di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018 ad Udine contro il Liechtenstein. Gli azzurri, reduci dalle due belle e convincenti vittorie contro San Marino ed Uruguay in amichevole, vogliono continuare a vincere per proseguire nella propria scalata al ranking FIFA ma, soprattutto, per restare aggrappati alla Spagna in vetta al Gruppo G. Gli Azzurri e le 'Furie Rosse', infatti, sono appaiate a quota 13 punti in classifica, frutto di quattro vittorie e un pareggio, ma gli uomini di Julen Lopetegui possono vantare una differenza reti decisamente migliore rispetto a quella della truppa di Ventura.

L'Italia ha segnato 13 gol nelle sue prime cinque partite, subendone 4. Sono 19, invece, quelle segnate dalla Spagna che, però, ne ha incassate solo 2. La differenza reti rischia di essere decisiva qualora le due squadre dovessero arrivare a pari punti al termine della fase a gironi. Proprio per questo motivo, gli azzurri sono chiamati a giocare una partita perfetta, cercando di realizzare il maggior numero di reti possibile nella speranza che la Spagna compia un mezzo passo falso in un campo insidioso come quello della Macedonia.

Rispetto alla bella prestazione di Nizza Il ct Ventura ritrova Buffon e Chiellini, reduci dalla delusione in finale di Champions League contro il Real Madrid. Il portierone della Juventus si riprende i pali azzurri dopo averli lasciati al suo erede designato, Gianluigi Donnarumma, mentre a destra ci sarà Matteo Darmian dal primo minuto. Chiellini affiancherà Barzagli e non Bonucci - tenuto a riposo - con Spinazzola a completare la linea difensiva. In mediana appare favorito Pellegrini su Montolivo che, con l'intoccabile De Rossi, dovrà imbeccare i quattro là davanti: Candreva, Belotti, Immobile e Insigne. Toccherà proprio a loro provare a scardinare la non certo impenetrabile retroguardia del Liechtenstein per mettere pressione alla Spagna ed arrivare con più serenità alla sfida del 2 settembre al Bernabeu.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments