Il Crotone si prende la vetta: 3-0 sul Livorno. Il Cagliari cade a Novara

Aspettando il posticipo dello Spezia, i calabresi sono soli in testa alla classifica. Termina l'imbattibilità di Vicenza e Trapani, asfaltato in casa dal Pescara

Juric, IPP

L’ottavo turno stravolge la classifica di Serie B. Un tris secco del Crotone stende il Livorno: i calabresi agguantano così la vetta, complice la sconfitta del Cagliari a Novara per 1-0. Grande prestazione della Ternana, che affonda per 3-0 il Bari, un Pescara corsaro ne fa altrettanti a Trapani. La Pro Vercelli ritrova la vittoria con il 2-1 sul Vicenza, stesso risultato in Modena-Ascoli. Entella-Salernitana e Lanciano-Como finiscono 1-0.

LE PARTITE

Crotone-Livorno 3-0 - Amaranto ampiamente rimaneggiati, al 35’ una perfetta azione corale del Crotone fa girare la testa alla difesa di Panucci: a Balasa non resta che finalizzare a due passi dalla porta. Pochi minuti e Budimir potrebbe arrotondare, ma il suo destro scheggia il palo: ci penserà Torromino al 65’ con un pallonetto alle spalle di Pinsoglio e poi Capezzi, che consolida il primato in classifica con un piattone a colpo sicuro sul finire del match.

Entella-Salernitana 1-0 - Al 9’ è Costa Ferreira a sbloccare la partita sfruttando una smanacciata di Strakosha, ma il gol è contestato: per i campani, Caputo ostacola il portiere. Le cose si complicano alla mezz’ora, Pestrin protesta veementemente per un giallo, l’arbitro gli mostra il rosso. I liguri legittimano il risultato con altre sortite che impensieriscono Strakosha, protagonisti Ceccarelli e Cutolo.

Lanciano-Como 1-0 - Squadre timide, la partita fatica a decollare fino al palo colpito dall’abruzzese Di Francesco al 32’. La grande occasione per il Como capita in avvio di ripresa sui piedi di Gerardi, che in qualche modo controlla ma poi sparacchia addosso a Casadei. All'89’ il Lanciano ottiene un rigore per una trattenuta su Ferrari: Piccolo indovina l’incrocio e si prende i tre punti.

Modena-Ascoli 2-1 - Fatica a smuoversi il match del “Braglia”, lunghe fasi di possesso sterile interrotte da lampi isolati: Altobelli ci prova attorno alla mezz’ora con un destro fuori di poco, sul finire è ancora lui il più pericoloso dell’Ascoli ma il suo diagonale viene deviato d’istinto da Provedel. La svolta arriva al 70’ per l’intervento di Pirrone su Stanco, che si accascia in area e ottiene il penalty: Mazzarani la piazza nell’angolino alla destra di Lanni. È invece Giorgi, alla 100^ con la maglia del Picchio, a risolvere una mischia in area centrando il gol dell’1-1. All'89’ l’arbitro concede al Modena il bis dal dischetto per un calcetto su Mazzarani, che poi realizza con un tiro centrale.

Novara-Cagliari 1-0 - Partono bene i padroni di casa: attorno al quarto d’ora si presentano in area con Corazza che, a tu per tu con Storari, non inquadra la porta. I piemontesi insistono puntando sulle fasce, e al 36’ trovano l’1-0 con una grandissima azioni sull’asse Evacuo-Gonzalez: l’argentino salta in tunnel Ceppitelli e conclude con un diagonale tagliato sul palo lungo.

Pro Vercelli-Vicenza 2-1 - Pronti via, gol annullato a Giacomelli. A passare è invece la Pro, dopo 385 minuti di astinenza i piemontesi ritrovano il gol prima con un’incornata di Marchi al 26’, poi con uno sfortunatissimo autogol di Cinelli. Raicevic prova a riaprire i giochi al 65’, caparbio Galano nel difendere palla in area e servire il montenegrino all’altezza del dischetto. Il Vicenza aumenta pressione e possesso, la Pro si limita a pungere nelle ripartenza e amministrare il risultato.

Ternana-Bari 3-0 - Il gol che rompe il ghiaccio arriva al 25’, su cross di Furlan da sinistra, Belloni insacca facile di testa, blanda la pressione da parte della difesa pugliese. Il Bari accusa il colpo e dopo pochi minuti è Avenatti a tradurre in gol il cross di Zanon, stavolta dalla fascia destra. Il tris porta la firma di Falletti, bravo a girarsi e sparare di destro in rete, mettendo il risultato in ghiacciaia già al 41'

Trapani-Pescara 0-3 - Il risultato cambia dopo soli 5’ grazie al tap-in di Lapadula, che raccoglie l’ottimo invito di Benali realizzando il suo quarto gol stagionale. Citro avrebbe sul destro la palla buona per il pareggio, ma il suo tiro da fuori viene deviato da Fiorillo. Non fallisce invece Benali, che al 28’ raddoppia finalizzando un’azione ben manovrata. Il copione non cambia nella ripresa, al 52’ Lapadula si trasforma in assistman per Caprari, che di sinistro non sbaglia.

TAGS:
Serie b
8 giornata
Cagliari
Livorno

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X