Cagliari riparte, Cesena affonda

Al Sant'Elia finisce 2-1 per i sardi, è il primo successo dell'era Zola. Segnano Joao Pedro e Donsah, i romagnoli accorciano con Brienza

  • A
  • A
  • A

Il Cagliari batte 2-1 il Cesena al Sant'Elia e torna al successo in campionato interrompendo un'astinenza di due mesi e mezzo. Può sorridere Gianfranco Zola, alla sua prima vittoria da tecnico rossoblù dopo il disastroso esordio di martedì a Palermo. Portatasi sul 2-0 grazie alle reti di Joao Pedro (10') e Donsah (27') la formazione sarda subisce il gol di Brienza (89') ma resiste e conquista tre punti pesantissimi. Il Cesena resta ultimo col Parma.

Il Cagliari fa suo lo scontro salvezza con il Cesena e vince per la prima volta della stagione davanti al proprio pubblico (l'ultima gioia interna risaliva allo scorso 27 aprile). I sardi partono bene e già all'11' sono in vantaggio: Giorgi atterra Ekdal e Rizzoli fischia il rigore. Dal dischetto si presenta Joao Pedro che si fa parare la conclusione da Leali ma è il più lesto a ribattere in rete.
Il Cesena reagisce e Brkic deve volare sulla punizione di Brienza. Dopo una serie di corner calciati dagli ospiti , che non creano pericoli, i padroni di casa raddoppiano con Donsah al 26'. Il ghanese triangola con Joao Pedro e batte di destro il portiere avversario. Negli ultimi minuti della prima frazione Magnusson salva su Dessena e Cascione non riesce a centrare lo specchio della porta suglis viluppi di un corner.
Nella ripresa la squadra di Zola rallenta e abbassa il proprio baricentro. Così il Cesena si butta in avanti: il più attivo è Brienza, le cui conclusioni di sinistro mettono i brividi in più occasioni a Brkic. Di Carlo manda in campo Djuric al posto di Rodriguez per dare maggior peso all'attacco bianconero e tuttavia i romagnoli trovano la rete della speranza solo all'88'. Carbonero mette in mezzo e Brienza deposita in rete anticipando tutti. Gli ulteriori sforzi degli ospiti non portano al pareggio. Con questo successo il Cagliari, privo di Conti, Farias, Cossu e Ibarbo, sale a quota 15 in classifica mentre il Cesena resta fermo a 9 punti.
Nel prossimo turno, l'ultimo del girone d'andata, il Cesena ospiterà il Torino e il Cagliari farà visita all'Udinese.

CAGLIARI-CESENA 2-1
Cagliari (4-3-2-1):
Brkic 7, Balzano 6 (14' st Pisano 6), Capuano 6, Rossettini 6, Avelar 6, Dessena 6.5, Crisetig 6.5, Donsah 7, Ekdal 7.5, Longo 6.5, Joao Pedro 7 (22' st Caio Rangel 6). A disp.: Colombi, 28 Carboni, Gonzalez, Benedetti, Murru, Capello, Barella, Sau). All.: Zola 7
Cesena (3-5-1-1): Leali 7, Volta 5, Capelli 5.5, Magnusson 5.5, Giorgi 5 (35' st Carbonero sv), Valzania 5 (28' st Cazzola sv), Cascione 6, Defrel 5.5, Mazzotta 5.5, Brienza 6, Rodriguez 5 (17' st Djuric 5.5). A disp.: Agliardi, Bressan, Nica, Krajnc, Perico, De Feudis, Pulzetti, Ze Eduardo, Succi). All.: Di Carlo 5.
Arbitro: Rizzoli
Marcatori: 10' Joao Pedro (CA), 27' Donsah (CA); 44' st Brienza (CE)
Ammoniti: Giorgi (CE), Volta (CE), Valzania (CE), Rossettini (CA)
Note: al 10' Leali (CE) para un rigore a Joao Pedro (CA)

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments