La Roma cala il tris a Bologna

Sblocca la sfida Fazio nel primo tempo il raddoppio di Salah. La chiude Dzeko

di
  • A
  • A
  • A

Una Roma poco brillante ma cinica batte 3-0 il Bologna e resta a sei punti di distanza dalla Juventus capolista. Spalletti ai suoi aveva chiesto una prova di carattere dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia, arrivano i tre punti, ma il merito è soprattutto della poca precisione degli emiliani. Il vantaggio giallorosso con Fazio al 25', bravo in area ad anticipare tutti. Il raddoppio al 41' è un pallonetto di Salah che poi lancia in porta Perotti che serve a Dzeko il gol del 3-0 a un quarto d'ora dalla fine.

Con la Juventus lontana nove punti dopo la vittoria sul Chievo, la Roma non può sbagliare al Dall'Ara per tenere viva la speranza di avvicinare i bianconeri prima dello scontro diretto di metà maggio. Spalletti concede un turno di riposo a Bruno Peres e ritrova De Rossi a centrocampo a fare coppia con Strootman. El Shaarawy vince il ballottaggio con Perotti e si schiera con Nainggolan e Salah dietro a Dzeko. Donadoni conferma il tridente leggero Destro-Verdi-Krejci e lascia in panchina Torosidis. Tre minuti e il disimpegno sciagurato di Juan Jesus lancia Verdi che entra in area dalla destra, è bravo a saltare due uomini, ma viene murato a pochi metri da Szczesny.

E' un Bologna aggressivo che cerca di tenere lontana la Roma dalla sua area e i giallorossi faticano più del previsto a controllare il gioco. Il risultato è una partita equilibrata con De Rossi che prova un paio di volte a lanciare Salah dietro la difesa emiliana, ma con scarsi risultati. E così vicino al gol al 19' ci va il Bologna: Verdi cerca Destro, Szczesny esce e lo anticipa in qualche modo, con il rimpallo che finisce sul fondo. Sei minuti e la Roma trova il vantaggio su palla inattiva. Il calcio d'angolo finisce in mezzo all'area e dopo un rimpallo Fazio è bravo a battere a rete. Una girata che non lascia scampo a Mirante. Roma ancora pericolosa al 36' El Shaarawy gira da pochi passi in porta, ma stavolta il portiere dei rossoblù è bravo a dirgli di no. Il raddoppio però è questione di tempo. Al 40' Dzeko lancia a rete Salah che supera Mirante in uscita. L'attaccante si conferma la bestia nera degli emiliani segnandogli la quarta rete in stagione dopo la tripletta dell'andata all'Olimpico.

Donadoni è costretto a cambiare Verdi infortunato e si ricomincia con Di Francesco in campo e subito grande protagonista. Nemmeno 2 minuti e l'esterno mette un pallone perfetto dalla destra per la testa di Dzemaili che si divora il gol colpendo il pallone troppo centrale con Szczesny che si ritrova la sfera tra le braccia. Di Francesco è incontenibile e al 5' semina il panico nella retroguardia della Roma. il tiro angolato dalla destra finisce sul palo a portiere battuto con Destro che non riesce ad anticipare la difesa della Roma. I due spaventi svegliano la squadra di Spalletti che riprende il controllo del gioco e cerca di addormentare la partita. Giallorossi distratti e al 18' Gastaldello tutto solo in area colpisce troppo debolmente di testa.

Gli emiliani si spengono con il passare dei minuti e la punizione arriva a un quarto d'ora dalla fine. Il capolavoro è di Salah che lancia in contropiede il neo entrato Perotti che tutto solo a tu per tu con Mirante appoggia a Dzeko che segna il 24esimo gol stagionale. C'è gloria anche per il bosniaco in un pomeriggio passato tra i rimproveri di Spalletti. Sui titoli di coda poi arriva il momento di Francesco Totti. Il suo ingresso in campo viene sottolineato da una standing ovation di tutto il pubblico del Dall'Ara. Per i giallorossi tre punti fondamentali soprattutto per difendere il secondo posto dalle ambizioni di rimonta del Napoli.

Dzeko 6 - In una giornata opaca arriva il 24esimo gol in campionato. Ma il merito è tutto di Perotti che gli consegna un pallone solo da spingere in rete

Salah 7,5 - Ci mette corsa e classe. L'undicesimo sigillo in stagione arriva con un pallonetto dolcissimo. Il lancio che manda Perotti in porta è geniale. Aladino

Fazio 7,5 - Gigante nelle due aree. Il secondo gol in campionato è balsamo per Spalletti.

Destro 5 - Combatte la sua sfida con la Roma sul filo del fuorigioco e la perde.

Di Francesco 7 - Entra al posto di Verdi e dà la scossa al Bologna. Il palo in avvio di ripresa è un'insieme di tecnica e sfortuna

Dzemaili 4,5 - Sciagurato. Si divora di testa il gol che in avvio di ripresa potrebbe riaprire la sfida.

BOLOGNA-ROMA 0-3
Bologna (4-3-3): Mirante 6, Krafth 5,5, Maietta 6 (31' st Torosidis 5,5), Gastaldello 5,5, Masina 5,5, Nagy 5 (18' st Petkovic 5,5), Pulgar 6, Dzemaili 4,5, Verdi 5 (1' st Di Francesco 7), Destro 5, Krejci 6. A disp.: Da Costa, Sarr, Mbaye, Oikonomou, Rizzo, Taider, Donsah, Viviani, Sadiq. All.: Donadoni 5
Roma (4-2-3-1): Szczesny 6, Rudiger 6, Manolas 6 (33' st Vermaelen sv) Fazio 7,5, Juan Jesus 6, De Rossi 6,5, Strootman 6,5, El Shaarawy 6 (19' st Perotti 6,5), Nainggolan 6,5, Salah 7,5, Dzeko 6 (39' st Totti sv). A disp.: Alisson, Lobont, Mario Rui, Bruno Peres, Gerson, Grenier, Paredes. All.: Spalletti 7
Arbitro: Damato
Marcatori: 25' Fazio (R), 40' Salah (R), 30' st Dzeko (R)
Ammoniti: Manolas (R) Maietta (B), Strootman (R) Dzemaili (B) Petkovic (B)
Espulsi: -

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments