Serie A, Bologna in zona salvezza

Gli emiliani superano i veronesi nella ripresa grazie alla doppietta di Pulgar dal dischetto e al gol di Dijks

  • A
  • A
  • A

Il Bologna soffre contro un Chievo ordinato, che viene superato solo nella ripresa grazie alla freddezza dal dischetto di Pulgar che, insieme alla rete nel finale di Dijks, regala un preziosissimo successo agli emiliani. Con questo 3-0, infatti, la formazione allenata da Mihajlovic sorpassa nuovamente l'Empoli e raggiunge il quartultimo posto, che significherebbe salvezza. I veronesi sono ormai vicinissimi alla retrocessione aritmetica in Serie B.

LA PARTITA Var subito protagonista all'8': Orsolini, su un grande imbucata di Soriano che sorprende Barba, scatta e scavalca Sorrentino in uscita col ‘cucchiaio'; il pallone viene salvato sulla linea da De Paoli e finisce sulla traversa, favorendo il tap-in dello stesso Orsolini, che però era scattato in posizione di fuorigioco, annullando così il vantaggio del Bologna. Al 16' lo stesso attaccante in prestito dalla Juventus si divora un gol incredibile: Palacio riceve da Dzemaili e serve col tacco l'ex Atalanta che, a tu per tu con Sorrentino, calcia incredibilmente alto, anche se in sospetta posizione di offside. Sull'altro fronte offensivo, buon approccio da parte del giovane Emanuel Vignato (classe 2000) che con un grande incursione serve Stepinski, ma il pallone viene intercettato da Dzemaili. Al 25' Sorrentino compie una prodezza, salvando coi piedi il rasoterra ravvicinato di Palacio. La prima vera occasione per il Chievo arriva alla mezz'ora col destro dalla lunga distanza di Stepinski neutralizzato dal connazionale Skorupski. Pochi istanti dopo si rivede Vignato, con una bella personalità al suo debutto da titolare: il tiro dell'italo-brasiliano viene deviato in calcio d'angolo. Rigoni tocca con il braccio nell'area del Chievo, ma il Var non assegna il rigore dopo le consultazioni chieste da Pairetto. Allo scadere del primo tempo Palacio prova il gran destro a giro, smanacciato da Sorrentino in corner.

A inizio ripresa il sinistro a giro dal limite di Orsolini esce di pochissimo; poco dopo è Palacio a sfiorare il gol: il destro a giro di Sansone è apparentemente innocuo, la palla schizza sul terreno e viene controllata in qualche modo da Sorrentino, stuzzicando il tap-in dell'ex interista che però calcia fuori misura. I padroni di casa sono sempre a caccia del vantaggio e i veronesi sono pronti a colpire in contropiede. Al 61' Bani ha tra i piedi la grande occasione per la rete degli ospiti, ma la getta alle stelle facendosi ipnotizzare da Skorupski. La svolta che indirizza in maniera decisiva il match arriva verso il 65'. Andreolli fa scudo fallosamente su Soriano e Pairetto indica il dischetto; Pulgar trasforma il rigore, nonostante Sorrentino avesse indovinato la traiettoria. Passano 3 minuti e il Bologna raddoppia ancora su penalty (Bani sgambetta Sansone): il cileno dagli 11 metri questa volta cambia angolo e spiazza il portiere ex Palermo. Nel finale Bani stende Palacio e viene espulso per doppio giallo; Dijks segna il 3-0 su assist di Sansone. Gli uomini di Mihajlovic ritornano in zona salvezza, ai danni dell'Empoli. Il Chievo è a un passo dalla retrocessione.

LE PAGELLE Sansone 6,5 - Crea non pochi grattacapi alla difesa del Chievo; Sorrentino si distende su una sua conclusione velenosa per negargli la gioia del gol. Si procura il secondo calcio di rigore, dopo una bella giocata in area avversaria, prima di servire l'assist del 3-0 a Dijks
Pulgar 7 - Dimostra grandissima freddezza dal dischetto a metà dalla ripresa sbloccando una situazione che per il Bologna stava diventando complicata, contro un avversario che si era chiuso bene. Impeccabile poco dopo sempre su rigore, certificando così il sorpasso sull'Empoli
Orsolini 7 - La Juventus ha anche lui tra i propri tesori e non è un caso se il club bianconero ha alzato il riscatto del prestito concesso al Bologna a 15 milioni. Gli emiliani lo sanno e possono goderselo sicuramente per qualche altra settimana, con la speranza di raggiungere la salvezza
Sorrentino 7 - Avrà anche compiuto 40 anni da pochissimi giorni, ma la sua carta d'identità sembra non compromettere per nulla la continuità delle sue ottime prestazioni. Compie almeno tre prodezze su Palacio, Sansone e Dzemaili; indovina la traiettoria del primo rigore di Pulgar ma non basta
Andreolli 5,5 - Ingenuo il fallo che commette su Soriano, causando il primo calcio di rigore che sblocca mentalmente il Bologna, nonché il risultato. Si fa ammonire dopo appena 12 minuti di gioco per un'entrata irruenta a centrocampo ai danni di Palacio
Vignato 6,5 - Buonissima prova di personalità del diciottenne italo-brasiliano al suo esordio da titolare in Serie A; gli spunti migliori del Chievo arrivano proprio dai suoi piedi e la difesa del Bologna ha qualche difficoltà ad arginare le sue incursioni

IL TABELLINO BOLOGNA-CHIEVO 3-0
Bologna (4-2-3-1):
Skorupski 6,5; Mbaye 6, Danilo 6, Lyanco 6,5 (40' st Gonzalez sv), Dijks 6,5 (44' st Calabresi sv); Dzemaili 6,5 (47' st Poli sv), Pulgar 7; Orsolini 7, Soriano 6,5, Sansone 6,5; Palacio 6. A disp.: da Costa, Donsah, Falcinelli, Krejci, Nagy, Paz, Stantander, Svanberg, Valencia. All.: Mihajlovic 6,5
Chievo (4-3-3): Sorrentino 7; Depaoli 6, Bani 5, Andreolli 5,5, Barba 5,5; Kiyine 5,5 (24' st Giaccherini 6), N. Rigoni 5,5, Dioussé 6; Vignato 6,5 (35' st Cesar sv), Stepinski 5,5, Lleris 6. A disp.: Semper, Tomovic, Burruchaga, Frey, Grubac, Hetemaj, Ndrecka, Pellissier, Piazon, Pucciarelli. All.: Di Carlo 5,5
Arbitro: Pairetto
Marcatori: 20' st, 23' st Pulgar (R), 44' st Dijks Espulsi: 33' st Bani
Ammoniti: Andreolli, Leris, Lyanco, Depaoli, N. Rigoni, Diousse, Stepinski
Espulsi: Bani (C) per doppia ammonizione
Note: all'8' il Var annulla per fuorigioco il gol di Orsolini che inizialmente era stato convalidato dalla terna arbitrale

LE STATISTICHE DI BOLOGNA-CHIEVO • Terzo successo interno di fila per il Bologna in Serie A: non accadeva da settembre 2016.
• Era da gennaio 2018 (v Benevento) che il Bologna non vinceva un match di Serie A con tre gol di scarto.
• Erick Pulgar è il primo giocatore del Bologna a segnare una doppietta su rigore in Serie A da Giuseppe Signori, nel febbraio 2003 (v Atalanta).
• Il Bologna è rimasto imbattuto in sei delle ultime sette gare di Serie A contro il Chievo (3V, 3N), anche se questa è solo la seconda volta in questo parziale in cui non ha subito gol.
• Il Chievo è l'unica squadra a non aver trovato il successo nell'anno solare 2019 nei cinque maggiori campionati europei in corso (3N, 9P).
• Il Chievo non ha trovato la via del gol in sette delle ultime nove gare di Serie A (due sole reti nel parziale).
• Erick Pulgar è il primo giocatore cileno a segnare cinque o più gol in una stagione di Serie A da Mauricio Pinilla, cinque nel 2015/16.
• Tutti e cinque i gol di Erick Pulgar in questa Serie A sono arrivati su calcio di rigore, su cinque tentativi dal dischetto.
• 11 tiri nello specchio per il Bologna, record per i rossoblù in un singolo match di questa Serie A.
• Con 25 anni e 186 giorni, questo è l'XI iniziale più giovane schierato dal Chievo in un match di Serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments