VERSO BOLOGNA-MILAN

Bologna, Mihajlovic: "Avrei preferito sfidare un Milan al completo"

Il tecnico rossoblù: "Sono sicuro che faremo una grande partita, ma sarà difficilissima"

  • A
  • A
  • A

Dodici punti in otto partite e una quadratura del cerchio ritrovata con il cambio modulo. Così il Bologna di Mihajlovic si appresta a ospitare il Milan di Pioli falcidiato dalle assenze, ma il tecnico serbo - ex di turno - non si fida dei rossoneri: "Avrei preferito sfidarli al completo, spero sempre che giochino i migliori. Ma guardiamo in casa nostra, sono sicuro che faremo una grande partita anche se sarà una sfida molto difficile".

Anche il Bologna dovrà affrontare qualche acciacco a centrocampo e anche il nuovo arrivo in casa rossoblù, Nicholas Viola, non ci sarà: "Abbiamo parlato di cosa mi aspetto da lui, lavoreremo sui suoi difetti e sfrutteremo i suoi pregi. Capiremo come adattarlo alla squadra quando recupererà la condizione". Anche Dominguez non è al meglio: "Ha un fastidio al soleo, se non recuperasse avanzeremo Medel a centrocampo con Binks in difesa". Questo perché anche Schouten è ancora ai box: "Ieri ha fatto il primo allenamento, ma non è al massimo. Ci sarà, ma non ha più di 30 minuti nelle gambe. Recuperarlo sarà importante e ci darà più soluzioni".

Altri giocatori in dubbio sono Arnautovic e Dijks: "Marko si allena sempre, gioca e quindi di condizione è migliorato, ma non è ancora al meglio. Ha una struttura importante quindi ci mette un po' a mettersi in condizione. Dijks si sta allenando bene, abbiamo tre partite ravvicinate e quindi sicuramente giocherà. Dove potremo fare turnover in questo tris di gare, lo faremo".

Al Dall'Ara arriva l'amico di Mihajlovic, Zlatan Ibrahimovic: "Preferisco sempre che giochino i migliori e mi dispiace che non ci siano Hernandez e Diaz. Poi c'è da dire che ho già tanti problemi coi miei giocatori, non mi preoccupo di quelli del Milan. Chi giocherà giocherà".

La sfida sarà comunque delicata per i rossoblù nonostante la piena emergenza del Milan che ha perso anche Kessie e Rebic: "l Milan è secondo in classifica e c'è da dire che spesso sono stati puniti degli episodi. Giocano bene, anche nell'ultima partita con il Verona hanno ribaltato il risultato e con Pioli stanno facendo molto bene. Sarà sicuramente una partita difficile, ma come lo è per tutte le squadre che affrontano i rossoneri. Noi giochiamo in casa e abbiamo dalla nostra il pubblico. Sono convinto che domani fare una grande partita. Dobbiamo fare ciò che abbiamo preparato e sfruttare al meglio le occasioni che avremo perché loro sicuramente faranno lo stesso".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments